La vita di Raul Gardini, da Moby Dick la presentazione del libro “Icarus” di Matteo Cavezzali

Un libro per provare a ricomporre le tessere di un mosaico che non è mai stato completato: la vita dell’imprenditore ravennate Raul Gardini. Sabato 17 novembre alle ore 17.30 alla libreria Moby Dick (via XX Settembre, 3b) Matteo Cavezzali presenta il suo libro “Icarus. Ascesa e caduta di Raul Gardini” (ed. Minimum Fax). Introduce l’incontro il ricercatore storico Alberto Fuschini. Nella giornata di mercoledì 14 novembre il libro si è aggiudicatouno dei premi letterari più ambiti a livello nazionale, il Volponi di Fermo, nella sezione “Opera Prima”. A diffondere la notizia la pagina Facebook di Minimum Fax, casa editrice che ha pubblicato il libro (già alla terza ristampa).

Il protagonista, Raul Gardini

Il 23 luglio 1993 Raul Gardini viene trovato morto: si è suicidato, o almeno così si dice. Venticinque anni dopo il ravennate Matteo Cavezzali ricostruisce la vicenda giocando tra biografia e autobiografia, tra cronaca e fiction, componendo un mosaico emozionante dal quale, però, mancherà sempre una tessera: quella della verità. Restano soltanto le narrazioni della sventura e dell’infamia. Le case degli spettri, gli aerei schiantati, il cemento di Cosa Nostra, gli affari del secolo sfumati, l’utopia della benzina verde e della plastica biodegradabile, le salme rapite e i cadaveri nelle carceri, le valigette sparite e le pistole cambiate di posto. E su tutto la vertigine del vento in poppa e la malinconia di un’ultima regata.

Raul Gardini nacque a Ravenna nel 1933 e fu uno degli imprenditori italiani più celebri e discussi tra gli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta. Personaggio capace di scalate entusiasmanti, entrate anche nell’immaginario collettivo – come la vittoria del “Moro di Venezia” alla Louis Vuitton Cup, imbarcazione da lui finanziata – ma anche accusato di ambigue relazioni con la politica. Proprio tra queste tante tessere uniche e a volte contraddittorie, cerca di far luce il libro di Matteo Cavezzali.

L’autore, Matteo Cavezzali

Matteo Cavezzali è nato e vive a Ravenna. Collabora con diversi giornali tra cui la Repubblica e tiene un blog sul sito del Fatto Quotidiano. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su minima&moralia, Nazione Indiana e nella raccolta Almanacco 2017. Mappe del tempo (Quodlibet 2017) curata da Ermanno Cavazzoni. Ha scritto testi per il teatro messi in scena in Italia e all’estero. Dal 2014 è direttore artistico del festival letterario ScrittuRa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.