Al Rione Nero un incontro col prof. Vitali sugli stili di vita in epoca manfreda

Come si svolgeva un corteo in una città come Faenza nel quindicesimo secolo? Quali erano gli scopi, le motivazioni? Chi vi partecipava e come si presentava, al popolo, una persona del tempo?

Questi i contenuti e le domande ai quali cercherà di rispondere il professor Giuliano Vitali, componente della “Deputazione per il Niballo” – il comitato scientifico di riferimento per gli aspetti di rigorosità storica e culturale delle manifestazioni legate al Palio – durante la conferenza “Comportamenti e stile nel Medioevo” che si terrà giovedì 3 maggio alle 20.30 nel salone del Rione Nero in Via della Croce 14 nel centro storico di Faenza

Un figurante del corteo storico

Scoprire insieme gli aspetti del quotidiano nel medioevo faentino

Nel Medioevo ogni classe sociale aveva il suo ruolo nelle giornate di festa proclamate dalla Chiesa o dal Signore della città.
In parallelo, Vitali, con anche l’aiuto d’immagini, affronterà l’aspetto del vivere sociale e quotidiano in questo periodo storico, che vide nel suo secolo conclusivo nella città di Faenza la magnificenza della Signoria dei Manfredi, alle soglie dell’Età Moderna.

Che cos’è la Deputazione del Palio

Giuliano Vitali, insieme ad altri storici e appassionati, fa appunto parte della Deputazione per il Niballo al quale spetta il compito di valorizzare la ricerca storica delle antiche tradizioni faentine, riferite alle attività cavalleresche e rionali, negli aspetti culturali, civili, militari, religiosi, di vita quotidiana o quant’altro.

L’ingresso alla conferenza di giovedì 3 maggio del professor Giuliano Vitali è libero e aperto a tutti. Informazioni allo 0546-681385 del Rione Nero, oppure scrivendo alla casella di posta elettronica rionenerofaenza@libero.it.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.