Salvini a Faenza: alcuni rioni faentini affermano pubblicamente la loro apoliticità

La presenza annunciata di Matteo Salvini alla Nott de Bisò del 5 gennaio 2020 non smette di movimentare il dibattito faentino. Diversamente dal solito, le Sardine locali manifesteranno oggi,  Sabato 4 gennaio dalle 17.30 in Piazza del Popolo a Faenza, proprio per evitare il rischio che si creino disordini con la presenza del segretario della Lega di domani.

Sui social un vivo dibattito sulla presenza di Matteo Salvini alla Nott de Bisò di Faenza

“Perchè usare una festa che unisce la città e tutti i faentini per scopi politici?” Sui social i commenti rispetto all’appuntamento di domani non si placano, con il rischio che, a subirne le conseguenze, sia solo la Nott de Bisò. Questa manifestazione vede ogni anno migliaia di visitatori popolare il centro storico di Faenza, mangiare presso gli stand rionali e assistere al rogo del Niballo a mezzanotte. Da non dimenticare: questo evento rappresenta anche un modo per i Rioni di Faenza di “fare cassa” per supportare il nuovo anno sociale e le ingenti spese che i volontari devono sostenere (Scuderie, Gruppo Storico…).

Sui social la Lega faentina risponde a tono. Alcuni simpatizzanti, infatti, pongono l’accento su come lo scorso anno anche l’allora segretario del PD, Maurizio Martina, fece visita alla festa. Certo il clamore politico, sia per personaggio che per il contesto (la visita avvenne in tarda mattina, in concomitanza dell’apertura degli stand) fu decisamente minore rispetto alla presenza di Matteo Salvini.

Rione Rosso e Rione Nero:”Sottolineiamo la totale apoliticità del Rione”

L’attuale situazione ha portato alcuni Rioni a prendere una posizione rispetto alla manifestazione. Prima il Rione Nero e a seguire il Rione Rosso affermano sulle loro pagine Facebook la totale apoliticità del Rione nei confronti della presenza di Matteo Salvini.  L’invito è quello di vivere il momento di domani per quello che è: una festa del folklore tipico locale . Proprio questo, affermano i rioni, l’accesso dello stand sarà possibile ai volontari rionali che effettueranno il servizio al pubblico, anche per ragioni logistiche e di sicurezza.

 

 

 

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.