Unità d’Italia a tavola: il gusto italiano si riunisce a Faenza

Articolo scritto nell’ambito del corso “Scrivere per il web” al liceo Torricelli-Ballardini

Avreste sempre voluto provare lo speck originale altoatesino o la liquirizia calabrese, ma non siete mai riusciti ad andare nei luoghi di produzione? Ebbene, questo weekend a Faenza avrete la possibilità di provare questi e dozzine di altri prodotti tipici di tutta la nostra penisola a “Unità d’Italia a tavola”. Si tratta di un mercatino con stand enogastronomici di tutte le regioni italiane, dove si potranno scoprire, degustare e acquistare dolci, formaggi, salumi e altri prodotti alimentari provenienti dai quattro angoli del paese. Ma “Unità d’Italia a tavola” non sarà solo un’occasione di gustare le delizie che ci rendono famosi in tutto il mondo, si potrà coniugare il gusto alla cultura: saranno infatti organizzate visite guidate per il centro della città manfreda gratuite e aperte a tutti per scoprire gli angoli meno conosciuti della città. L’evento si terrà in Piazza della Libertà sabato 10 marzo dalle 17 alle 20 e domenica 11 dalle 10 alle 20, mentre la visita si terrà domenica alle 15.30. Una bella opportunità per scoprire aromi e sapori meno noti, ma non per questo meno buoni del bel paese.

La visita, dalla durata di un’ora e mezza, è organizzata in collaborazione con la Pro Loco Iat Faenza, e sarà possibile prenotare chiamando il numero 0546 25231 o scrivendo all’indirizzo info@prolocofaenza.it. Il ritrovo si terrà di fronte allo stand della Puglia. “Unità d’Italia a tavola” è organizzato da Arte Eventi con la collaborazione del consorzio Faenza C’entro.

Masami Watanabe

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.