Il 1° maggio il parco della Punta degli Orti sarà intitolato a Veniero Lombardi

Il parco della Punta degli Orti, area verde collocata nei pressi delle Bocche dei Canali, avrà finalmente una sua denominazione ufficiale: si chiamerà “Parco Veniero Lombardi”. La cerimonia ufficiale di intitolazione del parco all’ex sindaco avrà luogo mercoledì 1° maggio 2019 alle ore 11.30. Sono previsti gli interventi del sindaco e di alcune personalità che hanno condiviso con Veniero Lombardi anni di impegno e lavoro per ricordarne i meriti in qualità di sindaco e amministratore di Faenza e tratteggiarne i contorni umani. Al termine sarà scoperta una targa in ceramica.

Veniero Lombardi fu sindaco di Faenza dal 1975 al 1981

In questo modo Faenza vuole tributare a futura memoria la propria riconoscenza all’ex sindaco Lombardi – primo cittadino di Faenza fra il 1975 ed il 1981 – politico affabile, ben voluto e rispettato anche dagli avversari dell’epoca, protagonista di scelte amministrative importanti che hanno segnato la storia e lo sviluppo della città manfreda. La scelta di intitolare a Lombardi la Punta degli Orti così chiamato nel gergo comune dei faentini in quanto collocato all’intersezione tre via Firenze e via Canal Grande nei pressi delle Bocche dei Canali in una zona storicamente vocata alle coltivazioni, è stata assunta all’unanimità dalla commissione toponomastica. Si tratta di un’area preservata dalla cementificazione che ha mantenuto intatte le proprie caratteristiche paesaggistiche e trasformata quattro anni fa in uno spazio relax molto apprezzato con elementi di d’arredo dedicati principalmente alla salute e al benessere. Tutti i cittadini sono invitati a prendere parte alla cerimonia.

Per saperne di più:

Intervista a Gabriele Albonetti, autore del libro “L’acqua e le rose. Storia di Veniero Lombardi sindaco di Faenza… e un po’ anche di noi”

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.