Alla libreria Moby Dick la presentazione del libro di Stefano Conti

Un segreto nascosto per secoli, luoghi intrisi di magia, una setta occulta: sono questi gli ingredienti di un “giallo archeologico” coinvolgente, dove storia, ironia e mistero sono mescolati per creare una vicenda da leggere tutta d’un fiato. Sabato 4 novembre sarà ospite alla libreria Moby Dick di Faenza Stefano Conti, autore del romanzo “Io sono l’imperatore” (Affinità Elettive ed.). L’autore, ex docente di Storia romana all’Università di Siena, è in giro per l’Italia per presentare e far conoscere il suo romanzo. Stefano Conti dalle ore 10 firmerà le copie del romanzo e alle 17 si svolgerà la vera e propria presentazione del libro. Il romanzo è ambientato in epoca contemporanea, ma attraverso il protagonista, l’autore porterà il lettore a viaggiare nello spazio e nel tempo (da Istanbul a Venezia fino alla Firenze della famiglia Medici…).

La storia del romanzo Io sono l’imperatore

Tarso (Turchia), 8 luglio 2010. Un professore universitario scopre nei suoi scavi ciò che molti hanno cercato invano: la tomba di Giuliano l’Apostata, l’imperatore filosofo. Ma il sepolcro è vuoto e l’archeologo viene trovato morto subito dopo la clamorosa scoperta. Il professore è stato ucciso? Chi ha trafugato i resti mortali di Giuliano? Dov’è finito il tesoro sepolto con lui? Parte da qui l’avventura di Francesco Speri, un impiegato di banca con la passione per la storia romana, che si ritrova a indagare tra codici cifrati e siti antichi sulle tracce dell’Apostata. Importante si rivela l’aiuto di Chiara, con la quale intraprende una complicata storia d’amore. Il giallo si infittisce quando un’organizzazione neo-pagana farà di tutto per ostacolare il protagonista, intenzionato a proseguire, ad ogni costo, le ricerche del professore…

L’autore, Stefano Conti

Laureato in Lettere Classiche, Stefano Conti è dottore di ricerca in Storia e Filosofia antica alla Friedrich-Schiller-Universität di Jena, è stato professore di Storia romana ed Epigrafia latina all’Università di Siena. Ha pubblicato studi sull’imperatore Giuliano: Die Inschriften Kaiser Julians (Stuttgart 2004); Giuliano l’Apostata: un imperatore romano nella letteratura tedesca del Medioevo (Trieste 2005). Ha inoltre curato volumi su importanti tematiche di storia romana: Tra religione e politica nel mondo classico (2007); Geografia e viaggi nell’antichità (2007); Stranieri a Roma (2009). Il suo primo romanzo Io sono l’imperatore (2017) è giunto alla terza edizione.

Rispondi