La Summer school & Lab di Faenza tra i migliori progetti giovanili della Regione

Il progetto “Summer school & Lab—riconosci il tuo talento” svoltosi a Faenza dal 24 giugno al 5 luglio 2019 in stretta collaborazione tra il Comune di Faenza e la Fondazione Banca del Monte e Cassa di risparmio di Faenza, è stato selezionato tra le tre migliori pratiche della regione Emilia-Romagna in materia di politiche giovanili. Il progetto, rivolto ai giovani residenti nel territorio dei sei comuni della Romagna Faentina tra i 17 e i 21 anni, ha trovato il supporto e il coinvolgimento diretto di imprenditori, docenti universitari ed esperti di innovazione ed è stato animato da laboratori, lezioni frontali e visite guidate ad aziende rappresentative dei principali settori locali (ceramica, materiali avanzati, Ict e digitale, food & wine), per stimolare i giovani a ideare nuove proposte per il futuro del territorio.

Simona Sangiorgi: “Una formula efficace e coinvolgente”

Non ha mancato di esprimere soddisfazione l’assessore alle Politiche educative e giovanili del comune di Faenza Simona Sangiorgi per l’importante risultato ottenuto in ambito regionale: «Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento, reso possibile dal finanziamento regionale sulla L.R. 14, che ha visto un importante lavoro di rete tra ente locale, mondo della formazione e delle imprese innovative a beneficio dei più giovani. Abbiamo individuato insieme una formula efficace per arricchire le competenze e le opportunità formative e professionali e certamente proporremo questa iniziativa anche per l’estate 2020».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.