Strade blu: nuovi dischi suonati dal vivo

Estate in Romagna significa anche Strade Blu. Quest’anno la rassegna musicale spegne venti candeline: ci sono stati compleanni migliori, ma comunque vale la pena di festeggiare, perché dove c’è musica c’è festa, e ne abbiamo davvero bisogno. A inaugurare quest’edizione è stato Giacomo Toni a Massa Lombarda, accompagnato dai colleghi e amici dell’etichetta discografica L’amor mio non muore; la serata è poi mutata in una jam improvvisata con l’armonica a bocca di Andrea Giannoni. Il cantautore di Forlimpopoli si ripresenterà a fine agosto nella suggestiva Cava Marana di Brisighella, ma nel mezzo il calendario è pieno di nomi e luoghi speciali in cui passare una bella serata in ascolto.

Gli appuntamenti faentini di Strade Blu

A Faenza Don Antonio – che porta in giro il suo ultimo album, La Bella Stagione – si esibirà in Piazza Nenni giovedì 22 luglio, mentre saranno due gli appuntamenti al Museo Carlo Zauli. Mercoledì 28 luglio Giulio Cantore suonerà le sue storie casalinghe e le riflessioni scaturite dall’isolamento domiciliare dell’anno passato: «È un grande onore partecipare per la prima volta a Strade Blu – dice il cantautore e liutaio – Ancora di più lo è esibirsi al Museo Carlo Zauli, dove suonò Matt Ward. Posseggo ancora una registrazione di quella serata… Insomma sono contento».  Le sue canzoni avranno una veste nuova, grazie al nuovo trio formato con Nicola Valtancoli alla batteria e Fabio Mazzini alla chitarra elettrica. Sempre tra le luci soffuse nel giardino del museo, venerdì 27 agosto sarà la volta di John Murry, l’ultimo grande outsider della musica americana, con un disco meraviglioso appena uscito.

Musica itinerante e tante novità

Gli altri concerti si terranno a Bagnacavallo, Fusignano, Modigliana e Brisighella, con la musica dei romagnoli che hanno girato il mondo e dei musicisti stranieri che fanno tappa qui in Italia. Tra loro, i Ceramic Dog Marc Ribot, Chris Cacavas e Chris Eckman. Il denominatore comune saranno i nuovi progetti e i dischi appena pubblicati: alcuni messi in pausa con il lockdown, altri nati proprio grazie a quel periodo. Di certo, i musicisti hanno sete di pubblico e di condivisione.

 

Gli eventi di Strade Blu sono gratuiti e a offerta libera, ad eccezione del concerto dei Ceramic Dog. Prenotazione obbligatoria. Info: 3200374633; www.stradeblu.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.