Bandiere, cultura e divertimento: in arrivo la Sagra del Pellegrino al Rione Rosso

I migliori sbandieratori italiani, birre artigianali del territorio e conferenze culturali per conoscere meglio la storia del palio a Faenza: ecco gli ingredienti della 13^ edizione della “Sagra del Pellegrino” in programma nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21 aprile 2018 nella sede del Rione Rosso di Faenza. «In ogni edizione  – afferma il vice capo rione, Gianluca Mainetti – cerchiamo di realizzare qualcosa di nuovo per tutta la cittadinanza, sensibilizzando anche le persone che sono esterne al mondo rionale. Oltre al classico torneo delle bandiere, che vedrà in gara vari gruppi provenienti da tutta Italia, abbiamo organizzato anche eventi culturali e conviviali che animeranno la due giorni dell’evento».

Venerdì 20 al Museo del Risorgimento le ultime ricerche del prof. Dalmonte sull’Antico Palio

Presentazione della Sagra del Pellegrino 2018.

La Sagra si aprirà venerdi 20 aprile alle ore 18 con una conferenza al Museo del Risorgimento (corso Garibaldi, 2), dal titolo: “Antico Palio di S. Pietro – Evoluzione e declino ottocentesco”. Il relatore, prof. Giuseppe Dalmonte, presenterà i risultati degli ultimi anni di ricerche sulle corse del palio faentino che si correva il giorno della festa di S. Pietro, il 29 giugno. Questo palio si corse con continuità lungo un ampio arco cronologico dal medioevo fino ai primi anni dopo l’Unità d’Italia (1862). «La ricerca – spiega Dalmonte – è stata svolta dopo aver pubblcato il libro dei cinquant’anni del Palio del Niballo moderno, nel 2009. Approfondire la storia dell’Antico Palio di S.Pietro era un’idea che mi veniva sollecitata da molti rionali. Ho svolto diverse ricerche in particolare sul periodo napoleonico e sugli scritti di Lanzoni a cui ho accompagnato ricerche d’archivio. Non è del tutto vero che con la conquista napoleonica terminano le gare a cavallo a Faenza, la conferenza verterà principalmente sull’Ottocento e vuole mettere in risalto la continuità delle gare a cavallo nella nostra città almeno fino l’Unità d’Italia. Molto su questa manifestazione è ancora però da scoprire».

«Abbiamo accolto con grande ineresse la proposta del Rione Rosso di presentare le ultime ricerche dedicate alla storia  dell’Antico Palio di S.Pietro del prof. Dalmonte – spiega la direttrice della Biblioteca comunale, Daniela Sinonimi – che testimoniano la ricchezza di fonti presso il nostro Archivio storico e alla Manfrediana. Il prof. Dalmonte contribuisce ad arricchire la storia di Faenza».

In gara alla Sagra del Pellegrino oltre 210 atleti da 5 Regioni italiane

Sabato 21 aprile sarà la giornata del Torneo, giunto alla dodicesima edizione. Da anni una delle più importanti gare nazionali fra Gruppi Fisb. Saranno 13 i gruppi Sbandieratori con oltre 210 atleti in gara nelle esibizioni di Singolo, Coppia, Piccola squadra con cinque regioni rappresentate: Piemonte, Puglia, Lazio, Veneto, Emilia-Romagna, il tutto con inizio dalle ore 14.30. «Questo evento – afferma il sindaco e magistrato dei Rioni, Giovanni Malpezzi – rappresenta un’occasione importante per la nostra città. Oltre all’importante aspetto sportivo, la Sagra del Pellegrino ha un risvolto anche di carattere turistico e per gli appassionati di rievocazione storica. Tutto questo è reso possibile grazie ai volontari del mondo rionale, che come amministrazione ringraziamo». Presenti alle gare tre Rioni faentini, il Rione Giallo, il Rione Nero e il Borgo Drbecco con i relativi musici oltre al gruppo organizzatore “Alfieri Bandieranti e Musici Rione Rosso”.

Beer Festival al Rione Rosso

Per tutta la giornata accompagneranno le varie esibizioni i Musici di Porta Imolese con Tamburi e Chiarine, oltre ai Musici del Rione Giallo, Rione Nero e Borgo D’Urbecco. Sarà presente uno stand gastronomico, inoltre alla conclusione delle gara delle bandiere nella corte rionale avrà inizio il ”Beer Festival” ore 20.30  Le birre saranno tutte prodotte dal Birrificio Artigianale Birra Cajun. Musica a cura di Poggio Dj.  Le premiazioni avverranno nel corso della serata ore 21.

 

Rispondi