Premio Rotary per l’Ambiente: cittadini al servizio del bene comune

Manutenzione delle aree verdi, cura e pulizia degli spazi pubblici, iniziative per il decoro della città: sono queste alcune delle possibili modalità per partecipare al Premio Rotary per l’Ambiente, giunto quest’anno alla seconda edizione. Realizzato dal Rotary club Faenza in collaborazione col Comune di Faenza, il premio ha lo scopo di stimolare e favorire esempi di cura e promozione dei beni comuni e metterà a disposizione del vincitore un contributo di mille euro. La scadenza per partecipare al premio – a cui possono partecipare tutti i cittadini, singoli o associati che abbiano realizzato nel triennio precedente iniziative concrete per la qualificazione del territorio faentino – è il 30 aprile 2017.

Premio Rotary: scadenza il 30 aprile 2017

«Questa iniziativa – sottolinea il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi – mette veramente al centro i cittadini che sono liberi di proporre progetti e iniziative per il bene comune e per ciò che ritengono importante per la loro città. E’ quindi una importante iniziativa anche a livello educativo e pedagogico». Una commissione di tre persone deciderà l’attribuzione del premio sulla base dei tre seguenti criteri: valore civico e utilità, qualità del lavoro, esempi per altri e replicabilità. Il Premio per l’Ambiente Rotary sarà poi conferito entro il 30 giugno 2017 in occasione di un evento pubblico. Continua l’attenzione per il Rotary Club Faenza per i progetti di valorizzazione dei beni comuni della città, dopo il contributo che l’associazione ha fatto per la riqualifica di Parco Bucci (circa 6mila euro complessivi per l’ossigenazione delle acque dei laghetti del parco). «Dopo il buon riscontro dello scorso anno – conferma Riccardo Vicentini, presidente del Rotary Club Faenza – contiamo di ricevere anche per quest’edizione proposte che abbiano il fine di valorizzare i beni comuni della nostra città».

Rispondi