Il 10 giugno riapre parco Bucci: investimenti da 600mila euro

Tutto è pronto: sabato 10 giugno riaprirà il parco Bucci, chiuso al pubblico da un mese per i lavori di manutenzione. Alle ore 10 è programmata una breve cerimonia con l’intervento del sindaco Giovanni Malpezzi e dell’assessore ai lavori pubblici Claudia Zivieri, poi seguirà una grande festa con buffet e tante sorprese. Uno dei momenti più significativi della mattinata sarà la liberazione nel parco di una coppia di cigni bianchi.

Tanti eventi per l’inaugurazione del 10 giugno

Sono inoltre previste visite guidate alla locomotiva nell’area giochi a sinistra dell’ingresso, a cura degli ex ferrovieri che l’hanno ristrutturata, si potrà ammirare tutta l’area verde dopo i lavori di manutenzione comodamente seduti sul trenino delle Ande che accompagnerà i visitatori lungo gli stradelli all’interno del parco. Presso i servizi sarà allestito un banchetto della Gelateria Linus Ice che offrirà coni gelato a grandi e bambini. Sarà presente, infine, anche uno stand informativo delle Guardie ecologiche volontarie (Gev).

Parco Bucci: la riqualifica grazie al contributo di privati

Per la verità i lavori non sono stati ancora ultimati, vanno infatti completate le staccionate e la fresatura e semina di alcune parti del parco, ma si è voluto tenere chiuso il parco il minimo indispensabile – alcune delle opere fatte erano incompatibili con l’apertura al pubblico – per riconsegnarlo al più presto ai cittadini e a tutti i visitatori, sempre particolarmente numerosi durante la bella stagione. L’intervento, per un costo complessivo di 600 mila euro, finanziato in parte da Bucci Industries, in collaborazione con l’associazione onlus “Anch’io”, dal Rotary e dalla ditta Sear di Cesena, prevedeva la realizzazione di importanti opere finalizzate all’ossigenazione e ricircolo delle acque, la sistemazione degli stradelli in asfalto all’interno dell’area verde, la sostituzione delle vecchie staccionate con le nuove, più resistenti, in legno di quercia, l’installazione di nuovi giochi per i bambini nell’area vicino alla locomotiva, la sostituzione dei sanitari e delle porte nei bagni e la manutenzione del magazzino vicino ai servizi. Infine, nei laghetti il pubblico troverà una grande novità: due splendide fontane che con i loro zampilli danno un costante apporto di ossigeno all’acqua con beneficio per tutto l’ecosistema.

Rispondi