Rassegna Poetry: il 2019 parte con Marco Amore e Maria Grazia Calandrone

Il 2019 della rassegna faentina Poetry, promossa dall’associazione Independent Poetry, inizia con un nuovo incontro dedicato alla poesia. Al Bistrò Rossini mercoledì 16 gennaio alle ore 21 Monica Guerra e Aurea Bettini presentano Farràgine di Marco Amore (Samuele Editore, 2019). A seguire, venerdì 18 gennaio alle ore 18, presso la Biblioteca Manfrediana, Monica Guerra e Michele Donati presenteranno Il Bene Morale di Maria Grazia Calandrone (Crocetti, 2018).

Marco Amore presenta Ferràgine

Il primo incontro con l’autore sarà con Marco Amore, mercoledì 16 alle ore 21, al Bistrò Rossini. Monica Guerra e Aurea Bettini dialogheranno con il poeta beneventino sulla sua recente pubblicazione Farràgine (Samuele Editore, 2019, prefazione di Giovanna Frene). Al termine della serata è previsto il tradizionale open mic aperto ai presenti. Marco Amore (Benevento, 1991) nel 2010 pubblica il suo primo romanzo cui fanno seguito tre raccolte di racconti. Dal 2013 è attivo nel mondo dell’arte contemporanea come curatore di mostre in spazi pubblici e gallerie private, sia in Italia che all’estero. Di recente ha esposto, con il pittore Angelo Zanella, presso la Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III”, sez. Americana e Venezuelana, di Palazzo Reale, Napoli, un taccuino per parole e segni sulle orme di Henry David Thoreau. Vanta pubblicazioni di vario genere su testate online e riviste cartacee. Nel 2015 si classifica 1° (sez. poesia under 30) alla IV edizione del premio Michele Sovente. Dal 2017 conduce la rubrica “Prosit! L’arte come indicatore sociale” per Il Foglio Letterario.

Il 18 gennaio incontro con Maria Grazia Calandrone

A seguire, venerdì 18 gennaio alle ore 18, presso la Biblioteca Manfrediana, sala Dante, Monica Guerra e Michele Donati dialogheranno con la poeta, autrice e conduttrice Rai Maria Grazia Calandrone. Il dialogo verterà sulla sua ultima opera Il Bene Morale (Crocetti, 2018), diffusamente elogiata dalla critica. Le musiche della serata saranno a cura della Scuola di Musica Sarti. L’autrice romana è già nota al pubblico romagnolo anche grazie alla sua presenza alla prima edizione (anno 2018) del Festival di Poesia Tres Dotes organizzato dall’associazione Independent Poetry. Maria Grazia Calandrone è poetessa, scrittrice, giornalista, drammaturga, autrice e conduttrice Rai, scrive per “Corriere della Sera” ed è regista per “Corriere TV” dei videoreportage sull’accoglienza ai migranti “I volontari” e “Viaggio in una guerra non finita”, su Sarajevo. Tiene laboratori di poesia in scuole pubbliche, carceri, DSM. Premi Montale, Pasolini, Dessì e Napoli per la poesia. Ultimi libri: Serie fossile (Crocetti 2015 – rosa Viareggio), Gli Scomparsi – storie da “Chi l’ha visto?” (pordenonelegge 2016), Il bene morale (Crocetti 2017), Fossils (SurVision 2018 – Ireland) e Per voce sola, raccolta di monologhi teatrali, disegni e fotografie, con cd di Sonia Bergamasco. Porta in scena i videoconcerti Senza bagaglio e Corpo reale. Sue sillogi compaiono in antologie e riviste di numerosi paesi.

“Vogliamo portare a Faenza il meglio della poesia italiana”

«Una collaborazione con la Biblioteca fortemente voluta dal Comune di Faenza, dalla direzione della Biblioteca Comunale e dall’associazione – spiega Monica Guerra – con l’obiettivo condiviso di portare in un prestigioso luogo culturale della cittadina il meglio della poesia italiana. Al primo incontro, con Maria Grazia Calandrone, seguirà un secondo con la poeta edita da Einaudi Giovanna Rosadini il prossimo 31 maggio. Una collaborazione che ci rende estremamente orgogliosi in quanto conferma il valore delle nostre attività e il particolare interesse dell’Amministrazione Comunale verso una proposta culturale dedicata alla popolazione». Tutti gli incontri sono a entrata gratuita fino a esaurimento posti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.