I filosofi antichi al tempo dell’isolamento: il 15 aprile incontro online con l’ass. Filò

L’associazione Filò. Il filo del pensiero, provando a immaginare nuovi modi di fare filosofia e di offrire il suo contributo culturale nella distanza forzata che stiamo vivendo, ha organizzato un nuovo ciclo di incontri, Camera con vista. Domande per il nostro tempo. Sono stati invitati filosofi ed educatori a proporre delle riflessioni intorno ad alcune questioni filosofiche particolarmente urgenti in questo tempo sospeso, per provare a ragionare insieme su temi oggi più che mai attuali, quali le trasformazioni della società, le fragilità umana, la relazione con l’altro, il rapporto tra uomo e natura. Gli incontri, gratuiti e aperti a tutti, si terranno sulla piattaforma online Zoom tutti i mercoledì sera alle ore 21. Ogni autore invitato affronterà una domanda, proponendo la sua interpretazione, in seguito a cui verrà dato ampio spazio alla discussione con i partecipanti.

Si comincia mercoledì 15 aprile alle 21 con Ilaria Gaspari, filosofa e scrittrice, autrice di Lezioni di felicità. Esercizi filosofici per il buon uso della vita, con una lezione dal titolo Perché i filosofi antichi al tempo dell’isolamento? Qui il link (e il meeting Id che alcuni sistemi operativi vi chiederanno) per accedere alla conferenza (Meeting Id: 947 9143 5243).

Chi è Ilaria Gaspari

Ha studiato filosofia alla Scuola Normale di Pisa, poi si è addottorata a Parigi all’università della Sorbonne con una tesi sullo studio filosofico delle passioni nel XVII secolo. Nel 2015 è uscito il suo primo romanzo, “Etica dell’acquario” (Voland), noir nevrotico ambientato alla Normale. Per Sonzogno nel 2018 ha pubblicato il piccolo romanzo filosofico “Ragioni e sentimenti. L’amore preso con filosofia”. Nel 2019 è uscito per Einaudi “Lezioni di felicità. Esercizi filosofici per il buon uso della vita”, cronaca di un esperimento di applicazione pratica della filosofia antica. Ora vive prevalentemente a Roma, continua a scrivere, collabora con diverse testate giornalistiche e tiene corsi e laboratori di scrittura alla Scuola Holden e alla Scuola Omero.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.