I filosofi e il cinema: all’Europa il 5 novembre nuovo incontro della rassegna dell’ass. Filò

Il cinema è arte? Che cos’è un film? Qual è la natura dell’immagine? È riproduzione tecnica del reale, semplice imitazione, o, con Deleuze, estensione e prolungamento della realtà? Queste sono alcune delle questioni che saranno affrontate nella serata di martedì 5 novembre alle ore 21, al Cinema Europa, nell’ambito dell’iniziativa I filosofi e il cinema organizzata dall’associazione Filò. Il filo del pensiero.

In una rassegna tutta dedicata al rapporto tra cinema e filosofia, al centro di questo appuntamento sarà, invece, proprio la filosofia del cinema, che elegge la settima arte come oggetto della sua analisi. Dopo una breve introduzione in cui verranno illustrate alcune tra le più celebri interpretazioni filosofiche del cinema, anche per mezzo del supporto di immagini e di brani di testi originali, avranno luogo le consuete sessioni di dialogo filosofico, nelle quali si cercherà di rispondere insieme ad alcune domande sul mezzo di comunicazione che più di tutti ha influenzato gli ultimi cent’anni e che dallo stesso Federico Zeri è stato considerato la vera arte del Novecento.

Foto: L’uomo con la macchina da presa – D. Vertov.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.