Due nuove botteghe storiche: la Macelleria Poggiolini e Balducci Giorgio

Due imprese faentine sono entrate nei giorni scorsi a far parte dell’Albo comunale delle botteghe e dei mercati storici della nostra città. Si tratta della Macelleria Poggiolini di Roberta Poggiolini, in piazza della Libertà n. 34, e di Balducci Giorgio, negozio di commercio al dettaglio di prodotti e apparecchi per l’enologia, ubicato in via Naviglio 9. La Macelleria Poggiolini è stata aperta a Faenza nel 1945, mentre il negozio Balducci nel 1935.

Botteghe storiche: può diventarlo chi ha più di 50 anni di attività nel territorio

Con l’accoglimento di queste due domande sono diventate complessivamente diciannove le imprese iscritte nell’apposito albo, istituito dal Comune di Faenza in attuazione della legge regionale n. 5 del 10 marzo 2008. Possono entrare a far parte dell’albo e fregiarsi del titolo di bottega storica tutte le attività di commercio o artigianato attive da più di cinquant’anni nello stesso locale o nella stessa area pubblica, anche se con denominazioni, insegne, gestioni o proprietà diverse, a condizione che abbiano mantenuto negli anni le caratteristiche originarie, insegne e arredi originari o siano, comunque, significative per la tradizione e la cultura della nostra città. Le botteghe storiche costituiscono una preziosa testimonianza di storia, cultura, tradizione e radicamento sia nel tessuto urbano che nel vissuto quotidiano dei cittadini, diventando inoltre parte integrante del patrimonio culturale della città.

L’elenco completo delle botteghe storiche faentine è consultabile nel sito internet del Comune di Faenza.

Rispondi