Atletica 85 Faenza: 352 storie pronte a scattare per una nuova grande stagione

C’è chi corre per sentirsi leggeri e liberi, come Silvia. C’è chi prima di ogni gara sente la tensione, ma quando sale sui blocchi e vede il traguardo si tranquillizza, come Manuel, pronto a scattare verso la vittoria. C’è chi è stato capace di saltare come mai nessun faentino aveva fatto prima di allora, come Riccardo; e chi, dietro a ogni corsa, si sente sospinto da una grande famiglia, come Stefania.

Sono tante le storie che stanno dietro ai giovani atleti dell’Atletica 85 Faenza Bcc. Ce n’è una per ognuno dei 352 atleti che fanno parte della società. Storie in cui si migliora giorno dopo giorno, sul campo di atletica, impegnandosi e puntando concentrati a raggiungere i propri obiettivi. Un cammino – anzi, una corsa – che non si fa da soli. C’è il gruppo: perché il gruppo è fondamentale per confrontarsi con altri, capire i propri limiti, essere stimolati a fare del proprio meglio e avere degli amici con cui condividere le esperienze. E poi ci sono loro: i 9 tecnici e allenatori capaci di trasmettere una passione che è difficile raccontare attraverso le parole. Storie di allenatori che non sono semplici ‘istruttori di tecniche’, ma veri e propri maestri, capaci di essere punto di riferimento per cogliere il vero senso di questo sport. Allenatori che non sono schiavi della ‘vittoria a ogni costo’ ma che vedono nell’atletica un modo per conoscere meglio se stessi, il proprio corpo e vincere le sfide: siano esse una corsa, un salto, il lancio del giavellotto o una lunga marcia.

I numeri dell’Atletica 85 Faenza

Dopo il successo dell’open week – che ha visto l’Atletica 85 aprire le sue porte al pubblico, alle famiglie, e a tanti nuovi giovani – lunedì 9 ottobre ha preso ufficialmente il via la nuova stagione che accompagnerà i 352 atleti a crescere e migliorarsi. Uno stile di vita sano, un gruppo sempre più unito e coeso, progetti per migliorare i servizi agli atleti, alle famiglie e ai 480 soci: sono questi alcuni dei punti principali su cui la società vuole puntare fin da subito per raggiungere nuovi traguardi, sia sportivi che educativi. In questo senso, trova forza anche l’inserimento dell’Atletica 85 all’interno di Faenza Sport, progetto che unisce diverse società faentine con l’obiettivo di aiutarsi vicendevolmente in un’ottica strategica. Un cammino certamente difficile e impegnativo; ma quando si sale sui blocchi e si ha chiaro il traguardo si è pronti a scattare verso la vittoria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dossier Atletica 85 – Il nostro reportage:

Intervista a Francesco di Stefano: l’atletica come gioco, passione, gruppo

Una corsa partita nel 1969… Luigi Mariani racconta la sua vita nell’atletica

Intervista a Stefania di Cuonzo, “Dietro quei 100m c’è una grande famiglia”

Intervista a Riccardo Bacchini, primo faentino a saltare 2m nell’alto

Rispondi