17 gennaio, S. Antonio: una photogallery della giornata dedicata al patrono dei ceramisti

Una serie di iniziative in onore di S. Antonio, patrono dei ceramisti. Così Ente Ceramica Faenza ha celebrato ieri, mercoledì 17 gennaio 2018, questa ricorrenza rivolta a chi ha intrapreso questa professione da anni ma anche a chi si sta formando e sempre con uno sguardo anche a chi lo è stato. Passato, presente e futuro di quel Genius Loci che ha reso famosa la città Manfredi.

Mostre, celebrazioni e il racconto del 2018 ceramico

Tanti S. Antoni in ceramica sono apparsi ieri nella sede della Pro Loco e nelle vetrine della Banca Mps in Piazza del Popolo. Una mostra diffusa con opere realizzate dai ceramisti faentini, che rimarranno in esposizione fino al 31 gennaio 2018. Nel Salone delle Bandiere della Residenza Municipale, sono invece stati esposti tre pannelli celebrativi che raccontano la creazione dell’opera murale in ceramica “Die KontinenteLe celebrazioni per il patrono sono poi proseguite nel pomeriggio alle 17.30 con una Messa in suffragio dei ceramisti defunti alla Chiesa di San Francesco, in collaborazione con l’Associazione Ex Allievi Istituto Ballardini. Alle 18 è stata la volta del Museo Internazionale delle Ceramiche (Mic) con l’inaugurazione della Project Room e la prima esposizione dedicata a “Una donazione di porcellane della collezione Ugo Gobbi”, allestita fino all’11 marzo.

La giornata si è conclusa poi con la cena dei ceramisti di Ente Ceramica Faenza, durante cui il Presidente dell’Ente Massimo Isola ha ricordato tutte le importanti iniziative del 2018: dalla mostra ceramica collettiva per celebrare i 50 anni del Premio Europa, a Buongiorno Ceramica! passando fino al Mondial Tornianti e  Argillà. Ecco una photogallery della giornata.

S.Antonio, photogallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Rispondi