Arte Fiera 2017: a Bologna, un weekend imperdibile tra mostre, eventi e novità

La 41esima edizione della fiera d’arte moderna e contemporanea più longeva d’Italia torna a Bologna dal 27 al 30 gennaio. La nuova direzione di Angela Vettese porta ad Arte Fiera 2017 grandi novità: oltre a Main Section, Solo Show, le nuove sezioni Nueva Vista e Special Projects è prevista anche una sezione di fotografia. In totale saranno 178 espositori, di cui 153 Gallerie, suddivisi in due padiglioni all’interno del quartiere fieristico. Ridotto il numero degli espositori a favore di stand più ampi, perché l’esposizione delle opere d’arte rimarchi l’attenzione di un curatore di mostra. Queste le premesse della nuova edizione alle porte, che si rinnova anche nella veste grafica con un layout che pone enfasi sulla natura nelle sue molteplici forme e la capacità umana di circoscriverla e ripensarla. Accanto a moderno e contemporaneo, protagonisti nella Main Section e Solo Show, la nuova edizione riserva uno spazio alle nuove proposte nella sezione Nueva Vista, concepita come un’edizione pilota che rifletta sull’intricata e controversa relazione tra rilettura e ricerca di artisti emergenti e mercato.

Il dialogo con la fotografia al centro di Arte Fiera 2017

Arte fiera 2017Arte Fiera 2017 pone l’accento anche sulla dimensione della performance pensata non solo in fiera ma anche al museo MAMbo e nei musei scientifici della città, e sviluppata dalla sezione Special Projects. Opere in forma di conferenza, lezione e visita guidata, le artist lectures diventeranno un’occasione per ripensare al rapporto tra discorso e pratica artistica. Il focus speciale di quest’anno si rivolge però al dibattito tra mondo indipendente della fotografia e dell’arte, elaborando un percorso volto ad enfatizzare uno spazio condiviso. Se il dibattito tra mondo dell’arte, della fotografia e dell’editoria è da sempre considerato terreno di ambienti indipendenti e underground, durante la tre giorni bolognese questa convinzione cercherà di essere declinata in un prodotto visibile con il quale anche il pubblico possa interagire.

Arte Fiera 2017: la direzione di Angela Vattese

Biasutti e Biasutti
Biasutti e Biasutti

Sul fronte della ricerca, uno sguardo particolare va alle due mostre fotografiche GENDA – The body as packaging e Agenda Independent. Il primo è un progetto editoriale indipendente che raccoglie contributi di artisti cinesi e occidentali impegnati a produrre e verificare l’esistenza di un dialogo reciproco, mentre il secondo mette in comunicazione gallerie che hanno tra i principali interessi la fotografia. La sezione fotografica, personalmente curata dal direttore artistico Angela Vettese, della fotografia ha voluto enfatizzare l’aspetto della tecnica. In un mondo improntato al visual, dove chiunque può sentirsi fotografo e autore, nasce la volontà di indagare il confine che separa il professionista – colui che inventa un nuovo sguardo e destruttura vecchi stereotipi per crearne nuovi che assolvano il compito di mostrare l’inedito – da tutti gli altri.

Non solo fiera: Art City e Notte bianca dell’arte

Da venerdì 27 a domenica 29 gennaio l’arte attraverserà i confini dei padiglioni e la città si trasformerà in vera e propria protagonista, con la quinta edizione di Art City Bologna. Il progetto, nato dalla collaborazione tra Comune di Bologna e BolognaFiere, promuove mostre ed eventi culturali con 13 progetti speciali per la città, 55 luoghi e 100 appuntamenti. A questi si aggiunge una nuova sezione intitolata Art City Polis in cui convergono rassegne ed interventi artistici in dialogo con i luoghi in cui si inseriscono e che pongono interrogativi sui temi della convivenza e della necessità di concepire, anche attraverso l’arte, una nuova sensibilità civica. Da non perdere l’Art City White Night, la Notte bianca dell’Arte che sabato 28 gennaio riempierà le strade cittadine con centinaia di iniziative per portare l’arte non solo in gallerie e musei, ma anche in osterie, negozi, caffè e locali, consacrando la manifestazione bolognese ad un evento di tutti e per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *