Al Mic Superfici d’autore: ceramica e designer verso il futuro

Il meglio della ceramica industriale che sa unire grandi designer a una tradizione antichissima con l’utilizzo di nuove tecnologie capaci di dar vita a nuove forme e percezioni del ‘bello’. Sarà inaugurata giovedì 20 settembre 2018 alle ore 18.30 la mostra Superfici d’autore, visitabile fino al 7 ottobre al Mic, il Museo internazionale delle Ceramiche in Faenza, in corrispondenza con due delle più importanti fiere dedicate alla ceramica in Italia (Cersaie a Bologna e Tecnargilla a Rimini). Superfici d’autore mette in mostra i lavori di sei marchi noti dell’industria ceramica che hanno scelto di investire nella produzione di alcune linee di superfici progettate da designer di importanza internazionale insieme ai vincitori del Tecnargilla Design Award, il concorso ideato da Tecnargilla per premiare le ultime innovazioni tecnologiche, i materiali e le finiture di superficie applicabili alla produzione di piastrelle ceramiche.

Superfici d’autore: la 2^ edizione dal 20 settembre al 7 ottobre

Insieme agli Awards sono esposte le migliori produzioni di Cedit –  Ceramiche d’Italia del gruppo Florim con i lavori realizzati da Formafantasma, Zaven e dai fratelli Achille e Pier Giacomo Castiglioni; Diesel Living with Iris Ceramica, Gigacer con il progetto “Les Couleurs Le Corbusier”, Lea Ceramiche con Fabio Novembre e Philippe Nigro, Marazzi con Antonio Citterio Patricia Viel, infine Mutina con Ronan & Erwan Bouroullec, Hella Jongerius, Raw Edges, Patricia Urquiola.«Normalmente lo sviluppo del design è preceduto e accompagnato dallo sviluppo della tecnologia – afferma Eugenio Emiliani, presidente della Fondazione Mic – Ecco allora che questa mostra permetterà di ‘tastare con mano’ la spinta verso il nuovo nel settore della ceramica industriale e del design».

Il 21 settembre la conferenza del prof. Thomas Luippold

«Nonostante sia solo la seconda edizione di Superfici d’autore – aggiunge Claudia Casali, direttrice del Mic – questa iniziativa ha già uno spirito consolidato. I nomi delle aziende partecipanti sono di primaria importanza, capaci di essere veri e propri designer». Venerdì 21 settembre, alle 17.30, si terrà la conferenza del prof. Thomas Luippold, president of the Board Les Couleurs Suisse. La conferenza, in inglese, è valida per i crediti formativi professionali degli architetti (evento patrocinato dall’Ordine degli architetti della provincia di Ravenna).

Ceramic Land: tanti eventi in questo mese lungo l’asse Sassuolo-Rimini

Un’esposizione che rappresenta una tappa fondamentale all’interno del distretto regionale Ceramic Land, territorio che unisce le realtà di tradizione ceramica – artigianale e industriale – lungo la via Emilia, da Sassuolo a Faenza. «È sotto gli occhi di tutti la vivacità, la complessità e l’intelligenza della programmazione di questo Museo – conclude Massimo Isola, vice sindaco di Faenza e presidente Aicc – Questa iniziativa ha una dimensione strategica fondamentale lungo l’asse che parte da Sassuolo, arriva a Cersaie e si conclude al Tecnargilla di Rimini». Un territorio che è sotto osservazione anche tramite il progetto Mater Ceramica, il portale web che metterà a disposizione diverse informazioni sul mondo della ceramica italiana, sia dal punto di vista artigianale sia industriale.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.