Sos Donna Faenza: tutti gli eventi 2020 per l’8 marzo

Cinema ed eventi culturali nel ricco cartellone di eventi che Sos Donna Faenza propone anche in questo 2020 per la ricorrenza dell’Otto marzo, giornata mondiale dedicata alla donna. Grazie alla collaborazione con diversi partner del territorio, le volontarie del centro antiviolenza sono riuscite a dare vita a un calendario che unisce formule consolidate e novità da sperimentare. Si parte martedì 3 marzo alle 20.45, il ritrovo è al cinema Sarti (via Scaletta 10) per una serata conviviale. Dapprima un intervento introduttivo a cura delle volontarie del centro antiviolenza, poi tutte e tutti in poltrona davanti allo schermo per assistere alla proiezione de “La donna elettrica”, un film del 2018, diretto da Benedikt Erlingsson, con Halldóra Geirharðsdóttir, Jóhann Sigurðarson, Davíð Þór Jónsson, Magnu´s Trygvason Eliasen e O´mar Guðjo´nsson. Halla è una donna single di circa cinquant’anni che dirige un piccolo coro nella verde ed educata Islanda. La sua esistenza quotidiana e insospettabile nasconde un segreto: è infatti anche l’ecoterrorista a cui il governo e la stampa danno la caccia da mesi, per i ripetuti sabotaggi che ha compiuto contro le multinazionali siderurgiche che stanno attentando alla sua splendida terra. Ma l’arrivo di un bimbo orfano metterà in discussione tutte le sue battaglie. L’ingresso alla serata è a offerta libera e il ricavato andrà a finanziare le attività del Centro Antiviolenza Sos Donna di Faenza. Le volontarie dell’Associazione hanno deciso di non organizzare il tradizionale buffet rivolto alle e ai partecipanti alla serata a causa di alcuni spiacevoli inconvenienti verificatisi durante la proiezione organizzata in occasione del 25 novembre 2019.

L’8 marzo la distribuzione delle mimose

La mattinata di domenica 8 marzo sarà trascorsa dalle volontarie di Sos Donna, come ogni anno, a distribuire le mimose offerte da Conad “La Filanda” alle clienti del proprio supermercato, per sollecitare e sensibilizzare ancora una volta la cittadinanza ad una riflessione sulla violenza alle donne. La campagna dal titolo “Conad sta con Sos Donna” prevede la presenza delle volontarie al punto informativo posto all’interno del supermercato, dalle ore 8 alle ore 13; verranno offerti fiori alle donne e fornite eventuali informazioni in merito al Centro antiviolenza di Faenza. Inoltre, durante le giornate di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 marzo per ogni scontrino che sarà emesso verranno donati 10 centesimi al Centro Antiviolenza.

Eventi, raccolte alimentari e mostre per tutto il mese di marzo

Mercoledì 18 marzo alle ore 18, insieme all’associazione Farsi Prossimo, al Palazzo delle Esposizioni di Faenza (corso Mazzini 92) si terrà la conferenza “Donne per le donne. I progetti di Sos Donna e Farsi Prossimo in sostegno alle donne vittime di violenza e di tratta”. In questa occasione il Centro Antiviolenza approfondirà la tematica da un punto di vista locale, riportando la sua esperienza in supporto a donne che subiscono violenza, mentre Farsi Prossimo farà un focus puntuale sulla tratta degli esseri umani e sui progetti attivi in sostegno alle donne vittime di tratta provenienti dalla Nigeria. Seguiranno performance di danza a cura di Compagnia di danza e teatro Iris e aperitivo. L’iniziativa è svolta nell’ambito del progetto “Sorelle di Corpo”, non una semplice esposizione fotografica, ma una vera e propria sfida alle convenzioni e al concetto preconfezionato di bellezza e femminilità che l’attuale società cerca di imporre. La mostra, a cura di Fatti d’Arte in collaborazione con Valentina Botta, Gruppo Fotografia Aula 21, associazione Sos Donna, Farsi Prossimo-Dress Again, Circolo Arci Prometeo e Andrea Zoli, sarà aperta tutti i giorni dall’8 al 27 marzo dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Inaugurazione domenica 8 marzo alle ore 16.

Sabato 28 marzo l’associazione Sos Donna sarà presente al supermercato Coop “I Cappuccini” (via Canal Grande 44/14) per una raccolta alimentare in supporto alle donne che subiscono violenza, ospiti nelle case rifugio o accolte dal Centro Antiviolenza. Le volontarie saranno presenti dalle ore 9 alle ore 19 con un punto informativo e distribuiranno a chi si reca a fare la spesa una lista con l’elenco degli alimenti e dei beni di prima necessità che possono essere donati.

Gli eventi collaterali

Poesia e musica

Inoltre lunedì 2 marzo alle ore 18 alla Bottega Bertaccini (corso Garibaldi 4) Sos Donna sarà presente all’iniziativa “La bella di Amherst”, conferenza su Emily Dickinson con la partecipazione di Alessandra Chimenti, poetessa, scrittrice, e docente dell’Università di Urbino. Evento incluso nel progetto “Mi sono nascosta nel mio fiore”, realizzato da Gaia Società associazione culturale. Venerdì 6 Marzo alle ore 20.30 al Piccadilly (via Cavour 11) la serata sarà dedicata a “Onda Rosa Indipendente”: Casa della Musica di Faenza in collaborazione con Mei25 propongono un concerto live per Sos Donna a supporto del Centro Antiviolenza. Si esibiranno le cantautrici e le interpreti Argento, Francesca Romana, Giulia Toschi e Giulia Montevecchi.

Casola Valsenio

Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 marzo si svolgerà a Casola Valsenio il “Weekend della solidarietà”, raccolta alimentare rivolta alle donne accolte dal centro antiviolenza Sos Donna di Faenza e organizzata dall’Assessorato alle Politiche e Cultura di Genere in collaborazione con il Comitato di Gemellaggio. Durante il fine settimana sarà possibile fare la spesa presso uno dei negozi di Casola Valsenio contrassegnati dalla scritta “Questo negozio partecipa a Sos Donna” e lasciare gli alimenti donati nell’apposito cestino o presso “Le ex medie”.

Castel Bolognese

Sabato 7 marzo alle ore 21 alla Chiesa di Santa Maria della Misericordia (via Emilia Interna 86/A) a Castel Bolognese si svolgerà il concerto “Le Traiettorie delle mongolfiere” con Marta Celli arpa celtica e voce e Diego Veronese chitarra classica e voce. Musica italiana d’autore rivisitata in duo acustico che si affida con gentilezza alla potenza dell’ascolto: musica che trasporta parole. Ingresso offerta libera. Il ricavato andrà a finanziare le attività del Centro Antiviolenza di Faenza che sarà presente alla serata.

Casa del Teatro di Faenza

Domenica 29 marzo alle ore 21 alla Casa del Teatro – Teatro Due Mondi (Via G. Oberdan 7/A) andrà in scena “L’annuncio”, spettacolo teatrale della compagnia “I Bumburisti” e Associazione Fatti d’Arte. Un appartamento, sette persone e altrettanti segreti: il tutto nell’arco di una serata. Lucida critica alla classe politica e intellettuale più istruita, bugie e ipocrisie si rivelano allo spettatore in un dirompente effetto comico, che apre gli occhi su quanto sia relativo il concetto di verità. Lo spettacolo è ispirato al film “The Party”. Ingresso intero € 7; ridotto € 5 (soci Fitel e Fatti d’Arte). Il ricavato andrà a finanziare le attività del Centro Antiviolenza SOS Donna di Faenza

Ridotto del Teatro Masini

Martedì 31 Marzo alle ore 21.00 presso il Ridotto del Teatro Masini (piazza Nenni 2) avrà luogo la proiezione del film “I racconti di Parvana” di Nora Twomey. Parvana è una ragazzina di 11 anni che vive a Kabul coi genitori e i fratelli. In un Afghanistan violento e controllato dai talebani un giorno suo padre viene ingiustamente arrestato; la famiglia rimane così senza una fonte di reddito, rischiando di morire di fame. È a quel punto che Parvana decide di tagliarsi i capelli e di indossare abiti maschili per poter lavorare e occuparsi di sua madre e dei suoi familiari. Presentato da Accademia Perduta e inserito all’interno della rassegna “Il cinema della verità”; l’evento è realizzato in collaborazione con Cineclub Il Raggio Verde e Associazione SOS Donna.

Ogni offerta raccolta sarà destinata al centro antiviolenza Sos Donna di Faenza per il sostegno di progetti di uscita dalla violenza per le donne e i loro bambini. In adempimento all’ordinanza firmata ed emanata il 23 febbraio dal Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e dal Ministro della Salute Roberto Speranza, finalizzata a contrastare la diffusione del Coronavirus, alcuni eventi potrebbero essere annullati o posticipati, vi invitiamo pertanto a monitorare il sito www.sosdonna.com e la pagina Facebook “Sos Donna Faenza” dove ne verrà data notizia o a contattare lo 0546/22060 per avere informazioni.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.