Senza Confini: il 25 aprile a Faenza un’azione per la libertà

Un teatro che va nelle strade, incontra le persone, e propone azioni per riflettere sul passato, presente e futuro. Il 25 aprile alle 11.30 in piazza della Libertà di Faenza il Teatro Due Mondi partecipa alle celebrazioni cittadine per la Festa della Liberazione con un intervento teatrale del gruppo del laboratorio di teatro partecipato Senza confini, azione per la libertà. «Questa uscita pubblica del laboratorio – spiegano gli organizzatori del Teatro Due Mondi – è il modo con cui ringraziamo tutti quelli che hanno lottato per liberare l’Italia dal nazi-fascismo con tutti quelli che ancora oggi, difendendo valori e diritti di eguaglianza, si impegnano perché si possa vivere in un mondo giusto e senza confini. Oggi non dimentichiamo gli orrori della guerra, i deportati e gli sfollati, i morti e i feriti, la fame e il dolore e riconosciamo nei volti dei migranti le storie e la fatiche che li accomunano a quelle delle nostre nonne e dei nostri nonni, delle nostre madri e dei nostri padri. Assieme a loro, cittadini del mondo, parleremo di libertà e di quello che serve, giorno dopo giorno, per difenderla e amarla».

Senza Confini: un teatro per dare voce ai migranti

Il laboratorio Senza Confini si svolge alla Casa del Teatro di Faenza ogni giovedì e prosegue il cammino tracciato in questi ultimi anni dal Teatro Due Mondi nel lavoro con i non attori su tematiche di urgenza sociale che riguardano il nostro vivere come cittadini del mondo. In particolare, dall’arrivo in città di numerosi migranti, il Teatro Due Mondi incontra profughi e richiedenti asilo per dar loro voce e sensibilizzare l’opinione pubblica in fatto di integrazione e inclusione sociale.

L’azione per la liberà il 25 aprile alle ore 11:30 in piazza della Libertà

Il teatro è una concreta e incisiva modalità per dialogare con la città su questioni di grande attualità ed è un mezzo efficace di comunicazione fra e con gli individui. Vogliamo parlare di teatro partecipato, perchè il processo di creazione di un’azione di strada è prima di tutto un momento di scambio sociale e culturale tra i partecipanti e crea la possibilità di esprimere la propria identità, le proprie visioni, i propri sogni.

Senza Confini è un progetto dal Teatro Due Mondi aperto a tutti: persone giovani e meno giovani di provenienze, mestieri, lingue, culture ed opinioni diverse. Il teatro si fa accoglienza, confronto, porta aperta.

Rispondi