Caritas Faenza: tre posti disponibili per il Servizio civile regionale, scadenza 15 maggio

Un modo per mettersi al servizio del prossimo. E’ aperto il bando per il Servizio Civile Regionale, nella provincia di Ravenna sono disponibili 14 posti, per giovani da impiegare in cinque differenti progetti. La Caritas di Faenza-Modigliana mette a disposizione tre posti all’interno del progetto “Un Mondo Per Tutti”: due presso l’associazione Farsi Prossimo (via d’Azzo Ubaldini 5/7) e uno presso l’A.M.I. (via Minardi 6). Scopo dei progetti della Caritas è quello di aiutare a migliorare la qualità dei servizi verso i richiedenti asilo ospiti nelle strutture faentine. I progetti avranno durata di nove mesi e richiedono un impegno settimanale di 25 ore, su cinque giorni. E’ previsto un rimborso spese di 360 euro al mese. La domanda di partecipazione deve pervenire all’ente titolare del progetto entro le ore 14 del 15 maggio 2017. E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto, pena l’esclusione dal bando. Sul sito www.coprescravenna.it sono disponibili l’avviso provinciale e il modulo della domanda.

Caritas Faenza: un progetto sui richiedenti asilo

I volontari in servizio civile alla Caritas Faenza saranno coinvolti nelle attività svolte dalle sedi, con un’attenzione particolare verso gli ospiti accolti nelle comunità per richiedenti protezione internazionale – destinatari principali del progetto. Ci si prefigge di migliorare la qualità dei servizi offerti, così come le attività di accompagnamento, orientamento e mediazione volte a sostenere i percorsi per l’autonomia delle persone accolte, ma anche di sensibilizzare altri giovani e la comunità sulle tematiche dell’immigrazione, dell’accoglienza e dell’incontro interculturale. A seconda delle loro competenze e risorse personali, i volontari saranno impegnati nello svolgimento di diverse attività volte al raggiungimento di tali obiettivi.

Servizio civile regionale: i requisiti

Possono partecipare alla selezione i giovani cittadini italiani o provenienti da altri Paesi, in regola con la vigente normativa per il soggiorno, residenti o domiciliati in Italia, di età compresa tra i 18 e i 29 anni (compiuti), senza distinzione di sesso o di appartenenza culturale o religiosa, di ceto, di residenza o di cittadinanza. La domanda di partecipazione non può essere presentata per un progetto che coinvolge un ente presso il quale sia stato attivato un qualsiasi rapporto di tipo lavorativo o comunque di dipendenza o collaborazione, anche non retribuita (per esempio tirocinio, stage o alternanza scuola-lavoro, ecc.) nell’anno in corso o nelle tre precedenti annualità.

Per ricevere informazioni, concordare un incontro di orientamento e aiuto alla compilazione della domanda, si prega di contattare Erica Squarotti:0546 693050 (al mattino); e-mail: serviziocivile@caritasfaenza.it.

Rispondi