Definita la lista del Popolo della Famiglia per le Comunali, il 3 settembre atteso Adinolfi a Faenza

Il Popolo della Famiglia di Faenza sarà ufficialmente presente alle prossime elezioni comunali con il suo simbolo, nella coalizione di centrodestra che appoggia il candidato sindaco civico Paolo Cavina, fortemente motivato da una convergenza di intenti soprattutto su alcuni temi, come il sostegno concreto alla famiglia. «Il Popolo della Famiglia – si legge nel comunicato stampa di presentazione della lista – porterà in Consiglio Comunale programmi, mai scollegati dai principi essenziali che lo contraddistinguono, con l’interesse verso il bene comune, analizzando le situazioni esistenti e programmatiche secondo il metodo del vedere, giudicare, agire. Sosterremo, con politiche comunali possibili, il rispetto e l’aiuto della vita sempre e in ogni fase del suo sviluppo, dal concepimento fino al suo termine naturale. Senza dimenticare la sicurezza, il volontariato, l’ecologia integrale, lo sport, l’urbanistica, i lavori, la manutenzione pubblica e i tanti temi che impegnano quotidianamente gli amministratori di una città». Il prossimo appuntamento pubblico organizzato dal Popolo della Famiglia di Faenza si terrà il 3 settembre prossimo in piazza del Popolo, al Caffè Bellini alle ore 20,30 e vedrà la partecipazione di Mario Adinolfi, presidente nazionale del partito, che per l’occasione presenterà il suo ultimo libro “Il grido dei penultimi”.

Il Popolo della Famiglia: “Rispetto e aiuto della vita in ogni sua fase”

«Con il sostegno alla candidatura a sindaco di Paolo Cavina – afferma il capolista Jorick Bernardi – il Popolo della Famiglia di Faenza si pone l’obiettivo di contribuire a un rinnovamento dell’amministrazione della città che realizzi finalmente un cambio di passo nelle politiche familiari: la rinascita della città, infatti, passa dalla famiglia, vista la sua decisiva funzione sociale. Ci soddisfa particolarmente il fatto che il programma di coalizione menzioni nel primo punto proprio la famiglia, da rimettere al centro per ridare slancio ed energia alla nostra comunità. L’interesse del candidato sindaco Paolo Cavina verso le nostre proposte di tutela e di promozione della famiglia è per noi una garanzia. Riteniamo che le idee e le soluzioni proposte per la città debbano innanzitutto centrare l’obiettivo fondamentale di una rinascita di Faenza attraverso la formazione di nuove famiglie e quindi la nascita di nuovi cittadini. Condividiamo le proposte dell’intera coalizione in tema di giovani, scuola, sicurezza, integrazione, economia, cultura, tutela dell’ambiente, incentivi per la rinascita del centro storico. Faenza non è costituita soltanto dal suo perimetro urbano: condividiamo anche le tante belle idee innovative per il territorio agricolo e per le famiglie che vi lavorano, segno della volontà di una stretta collaborazione tra realtà rurale e Comune».

Capolista Jorick Bernardi: “Aiuti alla maternità e alle giovani coppie”

«Come Popolo della Famiglia – conclude Bernardi – abbiamo elaborato un programma di lista che mette al centro la famiglia, luogo privilegiato di relazione dove si formano i nuovi cittadini. Cardine della nostra proposta sono dunque misure di sostegno alla famiglia con aiuti alla maternità, agevolazioni per mutui prima casa a vantaggio delle giovani coppie che intendono sposarsi, Irpef a misura di famiglia con sgravi per i nuclei familiari con figli o con anziani e disabili a carico, interventi mirati in previsione della crescita esponenziale della popolazione anziana, tutela del primato educativo della famiglia, opere di contrasto alle dipendenze giovanili».

La lista del Popolo della Famiglia
1.    JORICK BERNARDI

Funzionario Prefettura – UTG di Ravenna

ROVIGO (RO) 15-10-1964

 

2.    GIAN PAOLO BABINI

Avvocato

COTIGNOLA (RA) 22-06-1963
3.    GIUSEPPE BALDINI

Imprenditore edile

MODIGLIANA (FC) 27-10-1957
4.    GIUSEPPE BELTRAME

Pensionato

SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) 13-12-1950
5.    ELENA BENTINI

Traduttrice interprete

FAENZA (RA) 02-06-1964
6.    ROBERTO BERTONI

Ferroviere

FAENZA (RA) 01-02-1966
7.    PATRIZIA DOMENICALI

Bancaria

BRISIGHELLA (RA) 05-12-1958
8.    FRANCESCO FAROLFI

Avvocato

CESENA (FC) 25-04-1966
9.    GIAN FRANCO FIORENTINI

Consulente Informatico

FAENZA (RA) 05-04-1978
10. FRANCINE GAMBARO

Architetto attualmente dedita alla famiglia

PIRASSUNUNGA (BRASILE) 13-07-1974
11. LUCA IENGO

Dipendente comunale URF

TORRE DEL GRECO (NA) 31-08-1958
12. STEFANIA INFANTINO

Casalinga

FAENZA (RA) 30-01-1962
13. CARLA LODI

Casalinga

FORLI’ (FC) 04-03-1969
14. PATRIZIA MARCHI

Commercialista

FORLI’ (FC) 07-01-1966
15. CRISTINA MONTEVECCHI

Insegnante  

FAENZA (RA) 23-09-1964
16. ROBERTO RAVEGNANI

Responsabile tecnico di azienda meccanica

RIMINI (RN) 06-03-1967
17. ANDREA TONDINI

Ex bancario

COTIGNOLA (RA) 21-05-1960
18. GIANLUCA VASUMI

Veterinario

FORLI’ (FC) 20-12-1967

 

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.