Un km per realizzare il sogno di Dario: una spiaggia davvero per tutti

Una passeggiata particolare in ricordo di Dario Alvisi e per sostenere il sogno di una spiaggia che sia davvero per tutti. La passeggiata di beneficenza “1 km per Dario” è organizzata dall’associazione di volontariato “Insieme a te” con il patrocinio del Comune di Faenza, in collaborazione con Asd 100km del Passatore e gruppo podistico Le Linci di Santa Lucia. L’evento si terrà domenica 27 maggio 2018 con partenza alle ore 9.30 da viale Marconi (cimitero di Faenza) e arrivo nella piazza del Popolo, nell’ambito degli eventi collegati alla 100 km del Passatore. Il ricavato di questa manifestazione sarà utilizzato per realizzare un sogno di Dario, scomparso alcune settimane fa a seguito della Sla, malattia che ha fermato il suo corpo ma non il suo spirito: il progetto “Tutti al mare. Nessuno escluso”, una struttura balneare attrezzata e assistita per ospitare le persone con malattie invalidanti come la Sla. Un sogno che nei prossimi mesi diventerà realtà: la spiaggia in questione è stata messa a disposizione per quest’anno dal Comune di Ravenna e si trova a Punta Marina, e si ipotizza che un suo utilizzo – gratuito – possa partire dal 25 luglio, restando aperta in seguito per circa un mese fino ad agosto.

«Si tratta di un bellissimo progetto – spiega il sindaco Giovanni Malpezzi – il desiderio è poter realizzare vicino al nostro territorio una struttura di questo tipo, che attualmente esiste solo in Puglia. Come amministrazione in questi mesi abbiamo facilitato gli incontri delle associazioni con il Comune di Ravenna. Il progetto – prosegue il primo cittadino – era per Dario ma non solo per Dario: è per tutti coloro che vivono in condizioni difficili a causa di queste patologia».

Su Idea Ginger una campagna crowdfunding per realizzare il progetto di una spiaggia per tutti

La presentazione del progetto in Municipio a Faenza.

Un’idea che parte da lontano, quella di una spiaggia che sia davvero per tutti. «Un anno fa siamo venuti a conoscere questa spiaggia “Io Posso” a San Foca in provincia di Lecce – spiega Debora Donati, moglie di Dario – che aveva la possibilità straordinaria di mettere in acqua persone tracheotomizzate. All’inizio non credevo fosse possibile, ma abbiamo deciso di sperimentare questa esperienza. Insieme a Dario e con tutta la famiglia abbiamo percorso 800 chilomtetri con il nostro pulmino. Arrivati, ho realizzato che era tutto vero e da qui è partita l’idea di riproporre una struttura simile in spiagge a noi più vicine, per dare a tutti la possibilità di vivere una vacanza che sia davvero tale con la propria famiglia, senza discriminazioni». Un’iniziativa in cui si vuole coinvolgere tutta la comunità.

Durante la serata di sabato 26 maggio in piazza del Popolo – nel corso dell’arrivo dei primi corridori della 100 km del Passatore –  sarà presentata la campagna crowdfunding a supporto del progetto che nei prossimi giorni sarà pubblicata sul portale Idea Ginger. Sabato 26 e domenica 27 – nel corso degli eventi descritti – l’associazione “Insieme per te” sarà presente in piazza del Popolo con un gazebo nel quale verranno raccolte le offerte a supporto del progetto: ai partecipanti verrà donato un braccialetto colorato per ricordare Dario e il suo sogno, che a breve diventerà realtà. Successivamente il 30 maggio alle ore 20.45 nella chiesa di Santa Maria foris portam (vicino al Rione Verde), i ragazzi, le ragazze e i docenti del coro e dell’orchestra della scuola Carchidio-Strocchi di Faenza organizzano il concerto “La Musica per un sogno possibile”, con il quale si vuole supportare il progetto di una spiaggia che sia davvero disponibile per tutti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.