Faenza: le deleghe di urbanistica ed edilizia passano da Piroddi al sindaco Malpezzi

Avvicendamento di deleghe all’interno della Giunta Comunale di Faenza. Il sindaco Giovanni Malpezzi ha infatti deciso di assumere la diretta competenza delle materie in ambito urbanistico ed edilizio fino ad oggi sotto la responsabilità dell’assessore Domizio Piroddi. La decisione è maturata per l’esigenza del primo cittadino di seguire in prima persona le delicate fasi conclusive dell’iter con cui il Comune di Faenza dovrà siglare gli accordi operativi urbanistici inerenti le manifestazioni d’interesse, avanzate nei mesi scorsi a seguito di un avviso pubblico da soggetti interessati. Si tratta di una possibilità contenuta nelle norme che regolano l’entrata in vigore della nuova Legge urbanistica regionale per anticipare scelte pianificatorie strategiche contenute nel vigente Piano Strutturale Comunale e rispondenti all’interesse pubblico. Inoltre, nei prossimi mesi, l’Amministrazione comunale sarà fortemente impegnata nell’impostazione del nuovo Piano Urbanistico Generale (Pug) che disegnerà le linee di sviluppo territoriale di Faenza per il prossimo decennio.

Oltre alla nuova delega relativa all’assetto del territorio, il sindaco Malpezzi continuerà ad occuparsi di tutte le materie attualmente seguite in prima persona, fra cui in particolare la sanità pubblica, il Palio e gli affari istituzionali. L’assessore Piroddi, a cui il sindaco esprime gratitudine e apprezzamento per la collaborazione prestata, manterrà invece le deleghe allo sviluppo economico e alle attività produttive.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.