Rifiuti abbandonati a Faenza: 35 sanzioni, 13 forlivesi

Rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti e dal proprio Comune di residenza: in due soli giorni, 35 sanzioni e 22 trasgressori (nove faentini e tredici forlivesi) multati dalle forze dell’ordine nel territorio faentino. Proseguono i controlli della Polizia Locale dell’Unione della Romagna faentina, contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in città, che in questi giorni sono cresciuti di numero anche a causa, in particolare, di diversi forlivesi che hanno deciso di lasciare i propri pattumi fuori dal Comune di residenza dove è stata da poco introdotta la raccolta differenziata. Le pattuglie faentine hanno dunque concentrato il loro lavoro al confine tra il Comune di Forlì e quello di Faenza. In particolare sono state poste sotto osservazione le vie Corbara e Corleto, dove erano giunte segnalazioni dell’aumento improvviso di rifiuti abbandonati lungo le strade fuori dai cassonetti, in alcuni casi persino di un’automobile abbandonata nei pressi del cimitero.

Sanzioni amministrative per l’abbandono, la Polizia continuerà gli accertamenti

I vigili hanno accertato, nel giro di solo due giorni, 35 violazioni, individuando anche i responsabili che, sono risultati essere in nove casi residenti nel Comune di Faenza e in ben tredici casi invece, residenti del forlivese. I trasgressori faentini si vedranno pertanto recapitare la sanzione amministrativa di 104 euro per aver abbandonato i propri rifiuti all’esterno dei cassonetti, sanzione doppia invece per i forlivesi che dovranno rispondere anche di aver portato i propri rifiuti fuori dal comune di residenza.

Il conferimento di rifiuti in contenitori diversi rispetto a quello preposto è punito con una sanzione di 104 euro, mentre la sanzione per il trasporto fuori comune è di 166 euro, secondo quanto stabilito dal regolamento di Atersir – Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti, che disciplina l’attività di vigilanza in materia di raccolta e di conferimento dei rifiuti e il sistema sanzionatorio. Gli agenti della polizia locale continueranno i controlli anche nei prossimi giorni, non essendo tollerabili comportamenti incivili come quelli accertati.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.