Martedì 14 un incontro con Ivan Argnani, da Faenza a Capo Nord sul quad

Partire da Faenza e raggiungere Capo Nord sul quad: è questo il viaggio avventuroso compiuto da Ivan Argnani, sette volte campione italiano di Quad, e dall’amico e collega bergamasco Silvestro Paris nell’estate 2016. I due piloti entrambi del Team MGM, hanno coinvolto nell’impresa le figlie adolescenti Carolina ed Eleonora che sedevano dietro a bordo dei veicoli. In trenta giorni, hanno percorso 10mila chilometri e attraversato dodici diverse nazioni. Ivan Argnani ripercorrerà la sua avventura martedì 14 marzo (dalle ore 20,15) al ristorante La Madia di Granarolo faentino nel meeting mensile del Panathlon Club Faenza. La serata è dedicata al suo sport, il quad, e alla sua avventura sportiva compiuta nell’estate 2016.

Ivan Argnani, un viaggio lungo 10mila chilometri

 

I due piloti con il sindaco Malpezzi.
I due piloti con il sindaco Malpezzi.

Un cammino spedito quello da Faenza a Capo Nord, con una media giornaliera di oltre 400 chilometri, due pieni di carburante, fino a raggiungere i 549 chilometri con tre pieni il giorno in cui hanno raggiunto la meta sognata, Capo Nord. Ivan Argnani e Silvestro Paris hanno concluso poi il loro viaggio là dove erano partiti, a Faenza, in piazza del Popolo dove li ha accolti il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi.

Il quad-bike, anche detto quad, è un quadriciclo fuoristrada di derivazione motociclistica. La produzione dei quad si può suddividere in due gruppi: quad sportivi e quad di utilità, (Utility), esiste inoltre una gamma produttiva di mezzi definibili “ibridi”, cioè mezzi di utilità con prestazioni di ispirazione maggiormente sportiva, che sono detti di sport-utility.

Per motivi organizzativi, è necessaria la prenotazione, al cerimoniere Sandro Guerrini (tel. 348.3311294 oppure 334.6012469) o via mail: panathlonclubfaenza@gmail.com

Rispondi