Studenti dell’Itip Bucci in alternanza a Conserve Italia

Si è concluso nei giorni scorsi il primo progetto di alternanza scuola-lavoro avviato da Conserve Italia sul territorio provinciale in partnership con Itip “Luigi Bucci” di Faenza. Grazie alla collaborazione con il Gruppo cooperativo dei marchi Valfrutta, Cirio, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani, tre studenti dell’istituto hanno potuto svolgere alcune ore di formazione all’interno dello stabilimento di Barbiano di Cotignola, tra i più importanti in Europa per la produzione di succhi di frutta con i suoi 250 lavoratori (tra fissi e stagionali), oltre 150 milioni di litri prodotti all’anno e 45mila tonnellate di frutta fresca trasformata.

Selezionati 3 studenti: formazione e giornate a fianco dei lavoratori

Selezionati sulla base del rendimento scolastico, i tre ragazzi della classe V Bmt (sezione professionale a indirizzo meccanico) hanno svolto venti ore di formazione in fabbrica suddivise in cinque giornate, a integrazione delle lezioni in aula. Dopo una breve introduzione dedicata alla presentazione di Conserve Italia e della fabbrica di Barbiano, gli studenti – accompagnati da personale dall’azienda sotto la guida del direttore di stabilimento Francesco Bassi – hanno trascorso due giornate con gli operai addetti alla manutenzione delle linee produttive, una giornata dedicata alla manutenzione dei reparti elettrici e altre due giornate all’interno dell’officina meccanica.

Pier Paolo Rosetti: “Prepariamo i nostri addetti di domani”

alternanza scuola lavoro

«Le nostre fabbriche hanno bisogno di figure professionali con queste competenze – spiega Pier Paolo Rosetti, direttore generale Conserve Italia – Con l’Itip ‘Bucci’ di Faenza abbiamo avviato il primo progetto di alternanza scuola-lavoro per fare conoscere i processi produttivi e le tecnologie della trasformazione alimentare agli studenti del territorio, così da preparare quelli che potrebbero essere i nostri addetti di domani e fornire prospettive occupazionali. Siamo intenzionati a replicare anche in future queste iniziative di collaborazione con gli Istituti tecnici e professionali che si trovano nelle vicinanze dei nostri stabilimenti produttivi».

Un gruppo da 900 mln di euro di fatturato

Conserve Italia è un consorzio cooperativo con sede a San Lazzaro di Savena (Bo), attivo nel settore della trasformazione alimentare, che associa 14mila produttori agricoli e trasforma oltre 600mila tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali, che vengono lavorati in dodici stabilimenti produttivi, di cui nove in Italia, due in Francia e uno in Spagna. Il fatturato complessivo aggregato del Gruppo Conserve Italia è di circa 900 milioni di euro, per il 40% generato dall’export. Conserve Italia dà lavoro in Italia complessivamente a circa 3.300 persone tra fissi e stagionali e detiene marchi di riferimento del made in Italy come Valfrutta, Cirio, Yoga e Derby Blue.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.