Il 2016 della Galleria Molinella. Isola: “Arte per tutti, tutti i giorni dell’anno”

Pittura e ceramica, tradizione e contemporaneità, arte popolare e arte più sofisticata. Ci sarà spazio per tutti i nel 2016 della Galleria comunale d’Arte Molinella, il cui calendario è stato presentato ieri in una conferenza stampa dal vicesindaco Massimo Isola e dalla dirigente cultura del comune di Faenza Benedetta Diamanti. Saranno venti le mostre ospitate (alcune ancora in fase di definizione), che daranno vivacità costante per tutto l’anno a uno degli spazi culturali più importanti della città faentina.

Venti iniziative, per vivere la cultura “da lunedì al lunedì dopo”

L’alto numero di iniziative che ospiterà la Galleria è frutto di una precisa scelta dell’amministrazione comunale. “Faenza ha deciso di operare una scelta diversa rispetto ad altre realtà simili – ha affermato Benedetta Diamanti – Si è voluto realizzare un calendario molto dinamico, che lasci il meno possibile questo spazio “al buio” e lo faccia essere sempre al centro della città. Questo è stato possibile grazie a una formula organizzativa molto efficace, che permette di evitare eccessive burocratizzazioni, privilegiando numerose collaborazioni ed eventi provenienti dall’esterno”. Mostre che non rimarranno allestite per molto tempo, ma che si succederanno l’una all’altra con un ritmo serrato, “per vivere la cultura dal lunedì al lunedì, e non a spot”,  dichiara invece il vicesindaco.

Numerosi i registri espressivi

Uno spazio che conterrà eventi anche molto diverso l’una dall’altro, cercando di dare spazio a tutte le forme espressive: dalla celebrazione dei 150 anni di storia del Liceo Torricelli (23 aprile – 8 maggio) alla Biennale di pittura organizzata dalla Pro Loco (10-19 giugno), da Argillà 2016 (2 – 18 settembre) al progetto fotografico di Silvia Boccato (10 – 29 novembre). “Si è voluto non caratterizzare la Galleria d’arte con un solo registro linguistico – ha dichiarato il vicesindaco – privilegiando invece la molteplicità dei registri espressivi, rendendo questo luogo aperto ad ogni forma di linguaggio artistico”.

Faenza città d’arte

Faenza città d’arte, dunque, nonostante i tagli alla cultura. “Cinque anni fa abbiamo dovuto far fronte a una notevole spending review – conclude Massimo Isola – che ha portato a un cambiamento del modo di gestire questo spazio. Nonostante siano venute meno alcune risorse, il nostro obiettivo è sempre quello di privilegiare la progettualità, facendo sì che questo spazio risponda alle esigenze della città, evitando però derive amatoriali”.

Il calendario

Date Titolo Organizzatore
17 febbraio – 6 marzo Artegatto Artefatto Ente ceramica Faenza
12 – 27 marzo Cicli Dante Maffei
2 – 17 aprile Atelier Alfiero Tavani
23 aprile – 8 maggio 150 anni di storia del Liceo Liceo Torricelli – Ballardini
14 – 29 maggio La 100 km incontra l’Istituto d’arte 100 Km del Passatore
10 – 19 giugno Biennale di pittura “Città di Faenza” Pro Loco Faenza
24 giugno – 10 luglio Ancora favole e altre figure Marilena Benini
15 – 31 luglio La carta Ferraresi – Gambino – Presepi
5 – 21 agosto La ceramica contemporanea croata Hannibal Salvaro
2 – 18 settembre Ceramica e mosaico Argillà Italia 2016
1 – 9 ottobre Settimana del Contemporaneo Settimana del Contemporaneo
15 – 30 ottobre Festa della montagna U.O.E.I. Faenza
1 – 9 novembre Ciotole Ente ceramica Faenza
10 – 29 novembre Aqva et Mater Silvia Boccato
1 – 13 dicembre Le varianti dell’illustrazione Mariani – Quarneti
17 – dicembre – 6 gennaio Luca Rotondi: Opere Luca Rotondi

Un pensiero riguardo “Il 2016 della Galleria Molinella. Isola: “Arte per tutti, tutti i giorni dell’anno”

Rispondi