Gruppo Municipale: Marino Baldani confermato reggente

Confermato per il triennio 2018-20 alla guida del Gruppo Municipale del Palio di Faenza Marino Baldani (il primo da sinistra, nella foto di copertina, ndr), che ricopre questa carica dal 2009. Nei giorni scorsi il reggente in carica ha ricevuto 62 votazioni favorevoli su 68 partecipanti all’assemblea. Gli altri componenti del consiglio eletti (chiamati ‘consoli’) sono risultati essere: Giovanni Albonetti Savio Conficconi, Sandro Guerrini, Stefano Liverani, Marco Rani, Gabriele Romanzato. Contestualmente sono stati nominati come sindaci revisori Andrea Bentini, Nicola Solaroli e Fausto Balducci.

Il Gruppo Municipale sovrintende lo svolgimento della Giostra

Il Gruppo Municipale nacque nel 1959 insieme ai cinque Rioni e rappresenta perciò la sesta entità del Palio del Niballo. In quanto organismo esterno al diretto contesto rionale, il Gruppo Municipale aggrega quelle persone desiderose di svolgere attività nell’ambito della manifestazione, senza appartenere ad un Rione vero e proprio. Si configura dunque come una Associazione di sostegno e stimolo alle attività del Niballo.

Al Gruppo Municipale spetta l’incombenza di aprire il corteo storico del Palio e della Bigorda, riunendo in sé tutte le cariche che sovraintendano al regolare svolgimento della gara, fra le quali ricordiamo le due figure principali: il Maestro di Campo e il Podestà della Giostra. Il Maestro di Campo dirige e disciplina la sfilata del Corteo Storico: ha infatti facoltà di intervento in ogni fase dello svolgimento delle manifestazioni per assicurare il rispetto delle disposizioni regolamentari. Il Podestà della Giostra è invece l’organo giudicante monocratico, inappellabile nella corsa del Niballo: ha l’autorità di far svolgere la corsa e quindi le partenze dei cavalli secondo quanto disposto dal regolamento.

Rispondi