Gruppo Cofra: 4mila euro all’Asp per l’acquisto di dpi da utilizzare nelle case residenze anziani

Nella giornata di mercoledì 6 maggio il Gruppo Cofra ha realizzato una donazione di 4mila euro a favore dell’Asp della Romagna Faentina per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per gli operatori socio-sanitari al lavoro all’interno delle case residenze anziani gestite dall’ente pubblico. Alla donazione hanno contribuito, in particolare, le società Cofra (2mila euro) e Assicofra (2mila euro). «Si è trattato di un atto di solidarietà doveroso deliberato per sostenere una realtà che, come tante altre sull’intero territorio nazionale, sta affrontando un momento di impegno straordinario per la gestione in sicurezza di strutture che accolgono persone anziane, utenti particolarmente fragili ed esposti a rischi molto alti a causa dell’emergenza epidemiologica – evidenzia Celso Reali, presidente del Gruppo cooperativo che, da sempre, è particolarmente attento ai bisogni del territorio -. Questa donazione per noi vuol essere un piccolo ringraziamento per quanto fanno quotidianamente gli operatori per la nostra comunità e un sostegno all’importante servizio di welfare che offrono».

L’Asp della Romagna Faentina gestisce case residenze a Faenza, Castel Bolognese, Solarolo e Fognano

Il finanziamento sarà utilizzato dall’Asp della Romagna faentina a parziale integrazione dei costi sostenuti in queste settimane per l’acquisto di Dispositivi di protezione individuale per la gestione delle case residenze Fontanone di Faenza, Camerini di Castel Bolognese, Bennoli di Solarolo e Santa Caterina di Fognano. «A nome del Consiglio di amministrazione, di tutto il personale dell’Asp della Romagna Faentina e, certamente, anche a nome degli ospiti e delle loro famiglie desidero inviare un ringraziamento speciale al Gruppo Cofra per l’importante donazione effettuata» aggiunge il presidente dell’Asp Massimo Caroli.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.