Il 27 luglio a Bottega Bertaccini serata ricordo per Giovanni Nadiani

Un viaggio alla Bottega Bertaccini di Faenza in ricordo dello scomparso Giovanni Nadiani tra Francia, Est-Europa e Italia: valzer musette, arie tzigane e balcaniche, brani originali, il tutto condito da briciole di swing. «Sono passati due anni dalla scomparsa di Giovanni Nadiani – scrive Renzo Bertaccini – e vogliamo ricordare l’amico e il poeta con una serata di letture e musica, venerdì 27 luglio alle ore 21, alla Bottega Bertaccini di Faenza». Il programma prevede letture di Cristina Vespignani e, a seguire, la rappresentazione Ultimo recital: Giuseppe Bellosi legge e interpreta Giovanni Nadiani. Nel corso della serata interventi musicali del Duo Baguette: Andrea Branchetti (organetto diatonico, clarinetto) e Nicole Fabbri (fisarmonica, metallofoni).

“Ha lasciato un grande vuoto nella poesia della Romagna”

«Dire che Giovanni Nadiani ci manca è dire una banalità – prosegue Bertaccini – ma per una volta possiamo essere banali. Manca alla vita della sua famiglia, dei suoi amici e di quanti lo hanno ascoltato, letto e frequentato. Ma ha lasciato un grande vuoto anche nella poesia della Romagna, un vuoto di ricerca e invenzione, un vuoto di pensiero, con il suo sguardo insieme drammatico e ironico sulla nostra contemporaneità, “in una provincia – come ha osservato Alberto Bertoni – assimilata con velocità sempre più vertiginosa ai vizi e ai vezzi di un Occidente allo sbando, deserto di memoria e di punti di riferimento”».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.