Le Tappe della Memoria: il tour virtuale per celebrare il 27 gennaio

Tornano “Le tappe della memoria“. Il progetto, che aveva già avuto luogo lo scorso anno, è ideato dall’associazione culturale Fatti d’Arte e si articola in un tour dei punti cardini della presenza ebraica nella città di Faenza durante la Seconda guerra mondiale. Non potendo riproporre a causa dell’emergenza sanitaria , si è deciso di avvalersi del digitale e di filmare, insieme alla guida Sandro Bassi, l’itinerario tracciato sulla mappa della memoria faentina, per proporlo alla cittadinanza in versione video.
Nella proposta di quest’anno è prevista una tappa in più rispetto all’edizione 2020 grazie alla nuova collaborazione con il Museo Argylls.

Le tappe del tour della memoria

Le tappe saranno il Ponte della Memoria, il Tempietto della memoria, il Monastero delle Clarisse di Santa Chiara pietra d’Inciampo Amalia Fleischer, Ex casa Sciutto e mensa ufficiali, Ex Studio dentistico Berger, Ex Pellicceria Matatia, Museo Argylls Romagna group

Nei giorni che precedono il Giorno della Memoria, il 27 gennaio, sulla pagina Facebook ed Instagram dell’associazione Fatti d’arte è stato prodotto del materiale divulgativo, dedicato alle famiglie e personalità toccate in prima persona dalle vicende della Shoa e ai luoghi della mappa. Hanno contributo al progetto le famiglie Matatia, Berger, Finzi che hanno con generosità condiviso i loro ricordi con la comunità: alcune foto che trovate nelle rubriche digitali provengono proprio dai loro album di famiglia.

Il progetto trova inoltre la sua forza nella collaborazione diffusa con altre realtà virtuose del territorio, tra cui il gruppo fotografico Aula21, che si è occupato della grafica della mappa della Memoria, la Fototeca Manfrediana, che ha fornito immagini storiche di grande qualità, la Proloco di Faenza, che ha condotto le visite guidate, Il Mic- Museo Internazionale delle Ceramiche che ha fornito foto di archivio, ANPI  e il gruppo di rievocazione storica Argylls.

“Tappe della Memoria” è inserito tra le iniziative del comune di Faenza e il 27 gennaio, sulla pagina Facebook del comune, alle ore 18.30 verrà pubblicato in prima visione il video integrale del tour delle tappe della Memoria realizzato dalla videomaker Viviella Costantino.

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.