Giornata contro la violenza sulle donne: le attività degli studenti del Persolino-Strocchi

Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulla donne e fra le numerose iniziative promosse dal centro antiviolenza Sos donna che opera attivamente da anni nell’hinterland faentino, anche l’Istituto Persolino-Strocchi ha fornito il suo contributo sensibilizzando gli studenti del biennio e del triennio in una giornata ricca di eventi.

Foto e scatti per partecipare agli eventi del 25 novembre 2020

Gli studenti del corso di design della comunicazione visiva e pubblicitaria e del corso di web community hanno indossato delle magliette di colore bianco e hanno scattato delle foto insieme alle docenti che sono state parte attiva nell’organizzazione della giornata e che, vestendo capi dello stesso colore, hanno sensibilizzato gli studenti, sviluppando vari debate, su temi quali la violenza sulle donne, gli stereotipi di genere, la libertà di espressione nella realtà quotidiana e virtuale.

Ispirandosi ai quattro manifesti della campagna “Liberta è…” dell’illustratrice Elisa Caroli, gli studenti hanno espresso riflessioni e considerazioni sul significato di libertà, accompagnando le foto e i selfie con le medesime frasi della campagna di Sos donna, rielaborate in una veste grafica personalizzata dall’Istituto. La scelta di vestirsi di colore bianco esprime in maniera delicata la sollecitazione a considerare il 25 novembre tutti i giorni, perché la violenza è un fenomeno strutturale che attraversa con tante sfumature la realtà attuale ed è anche compito della comunità scolastica operare con cura per la costruzione di un futuro di libertà.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.