Generali e registi nella Grande Guerra: incontro in Biblioteca Manfrediana

Un appuntamento che vuole approfondire gli studi di alcuni ricercatori faentini legati alla Grande guerra, a cento anni dalla conclusione del conflitto. “Generali e registi nella prima guerra mondiale” è il titolo dell’incontro in programma giovedì 15 marzo 2018, alle ore 20.45, a Faenza, nella sala Dante della Biblioteca comunale manfrediana (via Manfredi 14). Due studiosi faentini – Enrico Gaudenzi e Jacopo Lorenzini – autori di due libri che affrontano il tema della Grande guerra da visuali insolite, presenteranno nell’occasione le loro pubblicazioni.

Enrico Gaudenzi, la Grande guerra e il cinema

“La grande guerra e il cinema. Tra narrazioni e censure” (Clueb Bologna 2017) di Enrico Gaudenzi, è un saggio molto denso in cui è analizzato quasi un secolo di cinema (i film della filmografia vanno dal 1914 al 2005). Si va dai film di propaganda del periodo bellico alle grandi produzioni europee e americane. Importantissima è la ricerca dedicata alla censura, particolarmente attiva su un tema così delicato e controverso. Enrico Gaudenzi è docente di scuola media superiore e collabora con l’Università di Bologna come cultore in storia e media. Ha conseguito un dottorato di Ricerca presso l’Università di Siena e Paris Nanterre. E’ da molti anni grande amico della Biblioteca manfrediana con cui ha spesso collaborato in iniziative di notevole spessore culturale

Jacopo Lorenzini, i generali dell’Italia liberale

“Uomini e generali. L’elite militare nell’Italia liberale 1892-1915” (Angeli 2015) è il titolo del libro di Jacopo Lorenzini che si occupa invece di coloro che condussero il nostro paese in quella guerra, attraverso una ricerca su centinaia di uomini che costituirono l’ossatura di comando delle nostre forze armate. Dalla loro cultura e dalla loro formazione tecnica sarebbe poi dipesa, dal 1915 in avanti, la conduzione delle operazioni belliche. Jacopo Lorenzini ha studiato Storia delle istituzioni a Bologna e Parigi prima di ottenere il dottorato di Ricerca all’Università di Siena nel 2016. Ha scritto numerosi articoli e saggi riguardanti prevalentamente la guerra e la società contemporanea in Italia e in Europa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.