Campionati regionali di nuoto: Faenza chiude con 13 medaglie

A conclusione della manifestazione, il Centro Sub Nuoto Club 2000 conta le medaglie: in totale sono 7 d’oro, 4 d’argento e 2 di bronzo quelle conquistate nei primi due week end di marzo dai nuotatori delle categorie Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores alle finali dei Campionati regionali in vasca corta della Federnuoto disputate a Forlì. Se tra sabato 3 e domenica 4 marzo 2018 Stefano Raffaele Berti (classe 2000) si è laureato campione regionale della categoria “Juniores 18” nei 50 metri stile libero e Gaia Gionta (classe 2005) ha fatto altrettanto nei 200 rana nella categoria “Ragazzi”, sette giorni dopo il mattatore è stato Michele Busa (2001), più bravo di tutti nei 100 metri dorso, nei 100 farfalla e nei 50 farfalla; da notare che la settimana prima aveva sbaragliato la concorrenza nei 50 stile libero e nei 200 farfalla sempre della categoria “Juniores 17”, oltre ad arrivare secondo nei 50 dorso, quindi totalizzando da solo 5 titoli regionali e una piazza d’onore. Di rilievo anche l’ottima prestazione di Axel Mamini (classe 2004), piazzatosi al terzo posto nei 100 metri farfalla categoria “Ragazzi 14”. Per quanto riguarda la classifica finale per società di quattro giornate di gare, il Centro Sub Nuoto Club 2000 si è classificato 14esimo su 34 concorrenti emiliano-romagnole.

La pallanuoto Under 17 sconfitta a Parma

Dopo le ottime prestazioni ai Campionati regionali della Federnuoto, i nuotatori Master si stanno invece concedendo due fine settimana di libertà da gare in attesa di tornare in acqua domenica 25 marzo.
Delle squadre giovanili di pallanuoto, domenica 11 marzo ha giocato l’Under 17 che era in trasferta contro la Polisportiva Coop Parma al Centro “Negri” nell’ambito della terza giornata della seconda fase di qualificazione del campionato regionale Fin di categoria. La vittoria è andata agli emiliani con un perentorio 11-3: per i faentini sono andati a rete due volte Mancini ed una Bacci. «La squadra ha tenuto bene fino al terzo tempo – commenta l’allenatore Max Moretti -; si giocava nel campo da 33 metri: un oceano per i nostri ragazzi, abituati alla nostra vasca di Via Marozza e i parmigiani hanno giocato molto su questo. Purtroppo, anche se tecnicamente siamo stati superiori sul lato fisico, dobbiamo crescere ancora un po’. Sono comunque soddisfatto del gioco dei ragazzi – aggiunge Moretti – che, anche senza Michele Busa, hanno provato a mettere in difficoltà la Coop Parma». La squadra Under 17 sarà impegnata nel prossimo turno domenica 25 marzo, quando alle 14 riceverà lo Sport Center Parma. Domenica prossima 18 marzo torneranno in acqua l’Under 15, in trasferta alle 16.15 al Centro “Negri” di Parma contro la Polisportiva Coop Parma, e l’Under 12 che alle 14.30 riceverà la Nuotatori Ravennati.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.