Torna la Fiera del Baratto: doni un oggetto, ricevi un gettone e fai “acquisti” negli stand

Il format è semplice: doni degli oggetti che non utilizzi più – come vestiti, vecchi giocattoli, libri – e ricevi dei gettoni con cui puoi “acquistare” gli altri oggetti portati da altri partecipanti e che sono esposti in vari stand tematici. E’ questo il meccanismo con cui funziona la Fiera del Baratto e del Riuso, vero e proprio “mercatino” organizzato dalla Caritas di Faenza-Modigliana che si terrà giovedì 23 giugno al Parco Tassinari (ingresso in via Cavour) di Faenza. Un mercato dove non importa quanti soldi uno ha a disposizione: a dare valore alle cose sono particolari gettoni che vengono dati all’ingresso in base al numero di oggetti donati.

Fiera del Baratto: per ogni gettone ricevuto acquisti un oggetto

Non ci sono particolari vincoli al materiale che può essere messo “in vendita”. A partire dalle ore 16 fino alle 19:30 sarà possibile portare alla Fiera oggetti che per il partecipante non hanno più valore, ma che invece potrebbero averlo per altre persone. Il prezzo? Non è importante: gli oggetti – secondo lo spirito di questa iniziativa – acquistano valore in base a quello che noi gli diamo. Anche il tempo ha un suo valore, infatti la partecipazione come volontari è visto in quest’ottica: in base al tempo che il volontario presta in servizio alla Fiera, riceve un determinato numero di gettoni che può “spendere” per acquistare oggetti esposti ai vari stand. Un vero e proprio invito al riciclo che troverà conferma, durante la giornata, con la premiazione del concorso “La Scuola più riciclona” che ha visto la partecipazione degli istituti della Scuola primaria Gulli, Don Milani e Carchidio.

Dibatto serale: “Di quale ripresa economica stiamo parlando?”

La Fiera del Baratto non offre solo possibilità di scambio e riciclo, ma anche momenti di riflessione. Sono molte le associazioni del territorio che – in linea con lo spirito della Fiera del Baratto – saranno presenti con un loro stand per presentare le loro iniziative. Alle 20,45, la giornata si concluderà con l’intervento di Paolo Cacciari e Michele Dotti con i quali si discuterà sul tema ‘Di quale ripresa economica stiamo parlando?’ Per maggiori informazioni si rimanda al sito della Caritas. In caso di pioggia ci si sposta, invece, nel chiostro del Rione Verde sempre in via Cavour.

Rispondi