L’Unione fa la forza: la festa del volontariato della Romagna Faentina in piazza il 22 settembre

Anche quest’anno il mondo del volontariato dell’Unione della Romagna faentina si ritrova in piazza in una grande festa di solidarietà che vede coinvolte una cinquantina di associazioni del territorio e tutta la cittadinanza. Dalle ore 9.30 alle 20 di domenica 22 settembre 2019 i visitatori avranno la possibilità di conoscere da vicino il mondo del terzo settore e i suoi protagonisti, un mondo ricco di iniziative meritevoli e fatto di relazioni tese a migliorare la qualità della vita attraverso l’apporto fondamentale di ognuno. La cornice della tradizionale festa del volontariato sarà piazza del Popolo, la vetrina ideale per mostrare a tutti le peculiarità di ogni singola associazione. «Il titolo della festa è “L’Unione fa la forza del volontariato” – spiegano gli organizzatori – titolo importante che vuole esprimere il valore nell’essere uniti, cooperare e aiutarci, perché non è nei numeri ma nell’unione che si crea tra le associazioni la vera forza del volontariato. Un lavoro di squadra, di rete fra tutte le associazioni».

Novità di quest’anno il Pranzo del volontariato

La festa, come ogni anno organizzata dalla Consulta del Volontariato in collaborazione con l’associazione Per gli altri e con il patrocinio del Comune di Faenza e dell’Urf, vedrà l’alternarsi di momenti di intrattenimento per grandi e piccoli e di riflessione sulla prevenzione della salute, educazione alla mondialità, sensibilità ambientale e riforma del terzo settore. Novità di quest’anno alle ore 12 il ‘Pranzo del volontariato’ in collaborazione con il bar Centrale: una grande tavolata al centro della piazza che riunirà tutti i volontari in un momento conviviale.

Gli eventi di domenica 22 settembre

Tra gli eventi in programma, “Puliamo l’argine del fiume Lamone” a cura di Legambiente; “Visita guidata al parco geologico” a cura delle Gev di Faenza, che proporranno anche giochi antichi; “Passeggiate” a cura di Faenza passo dopo passo 2.0. A cura delle associazioni, saranno organizzati anche esercitazioni, laboratori, uno spazio bimbi, il tradizionale ‘gioco dell’oca dal vivo’, attività di educazione stradale.

La giornata prevede anche l’esibizione del gruppo ‘Sorci verdi’ e l’inaugurazione del nuovo automezzo di trasporto disabili della Pubblica Assistenza. Durante la giornata ci sarà anche un punto di raccolta di materiale scolastico (quaderni, penne, grembiuli, zaini…) a cura del Cav (Centro aiuto alla vita). Alle ore 17 è in programma ‘Perle’ spettacolo di danza organizzato da Sos Donna e a cura di Asd Agorà danza; poi alle ore 18 la consegna del Premio Mariposa, assegnato a una volontaria che si è contraddistinta per la propria opera.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.