Il 16 settembre in piazza del Popolo la Festa delle associazioni

Un evento per conoscere ed eventualmente dare una mano per aiutare gli altri cittadini. Anche quest’anno è in arrivo la festa dedicata al mondo del volontariato faentino e dell’Unione della Romagna faentina: un grande evento della solidarietà che vede coinvolte le associazioni del territorio e tutta la cittadinanza. Dalle 9.30 alle 21 di domenica 16 settembre i visitatori avranno la possibilità di conoscere da vicino in piazza del Popolo il mondo del terzo settore e i suoi protagonisti. La Festa delle associazioni, come ogni anno organizzata dalla Consulta Faentina delle associazioni di volontariato in collaborazione con l’associazione Per gli Altri – Centro di servizio per il Volontariato della provincia di Ravenna e con il patrocinio del Comune di Faenza e dell’Unione della Romagna faentina, vedrà l’alternarsi di momenti di intrattenimento per grandi e piccoli e di riflessione su tematiche attuali come prevenzione della salute, educazione alla mondialità, sensibilità ambientale e riforma del terzo settore. In tutto saranno una cinquantina le associazioni del territorio presenti.

Festa delle associazioni: gli appuntamenti della mattina in piazza del Popolo

Il titolo della Festa è “Il volontariato ha una marcia in più… vieni, conoscici e dacci una mano”, che sottolinea la forte necessità di costruire relazioni un’epoca di grosse difficoltà di dialogo a vari livelli. «Titolo che vuole incuriosire – spiegano gli organizzatori – ad avvicinare sempre più la cittadinanza a tutto tondo verso un mondo sempre più necessario alla nostra società». Gli eventi della Festa delle associazioni si apriranno alle ore 9.40 con la passeggiata a cura di Faenza passo dopo passo 2.0 in collaborazione con la Maratonina dell’Atletica 85 Faenza. In mattinata si terrà anche il Trofeo Nuvolari. A cura delle associazioni presenti, saranno poi organizzate esercitazioni e laboratori che favoriscano integrazione e socializzazione. Ci saranno spazi dedicati ai più piccoli con i truccabimbi e il tradizionale Gioco dell’oca ‘dal vivo’.

Andrea Luccaroni: “Un’occasione per farsi conoscere”

Alle ore 15 il saluto delle autorità, mentre a metà pomeriggio, come di consueto, si terrà l’Estemporanea di pittura del maestro Amissao Lima. Il Ceas di Faenza svolgerà laboratori su ambiente e scienza per ragazzi, i volontari del sorriso si occuperanno di far sorridere tutti i partecipanti alla festa. Durante la giornata ci sarà un punto di raccolta di materiale scolastico (quaderni, zaini, penne, grembiuli). Prevista anche, alle 17.30, una dimostrazione di baskin. «Grazie al lavoro della Consulta e della presidente Claudia Scarpelli, il volontariato fa squadra e rende possibile questo evento – afferma l’assessore al Volontariato, Andrea Luccaroni – non è solo un momento di festa e di gioco, ma un momento in cui l’associazionismo si fa vedere e si fa conoscere. Le persone non hanno consapevolezza delle tante possibilità che ci sono sul territorio e della forza che la nostra città riesce a esprimere; non rendendocene conto molte volte lo diamo per scontato».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.