Faenza, al via la nuova edizione di Wiki Loves Monuments

Macchina fotografica in mano e si parte alla caccia, non di pokemon, ma di monumenti significativi per la nostra storia: Palazzo Milzetti o la torre di Oriolo? Il Masini o la Pinacoteca? Faenza partecipa alla quinta edizione di Wiki Loves Monuments, il più grande concorso fotografico digitale al mondo che valorizza, attraverso il web, i patrimoni artistici e culturali locali. Promosso da Wikipedia, tra i dieci siti attualmente più visitati al mondo, e coordinato da Wikimedia Italia, il concorso è aperto a cittadini e turisti che, come veri e propri fotoreporter, vogliono contribuire a documentare attraverso il web le ricchezze culturali e storiche di uno specifico territorio.

Wiki Loves Monuments: scadenza il 30 settembre

Monumenti e siti di interesse storico e artistico delle città italiane, scelti da oltre trecento Comuni, possono così essere fotografati e quindi caricati – dall’1 al 30 settembre – sul sito del concorso. Le fotografie in concorso possono essere state scattate in qualsiasi momento. Ulteriori informazioni (regolamento, modulo di partecipazione, lista monumenti, modalità di caricamento delle fotografie,…) sono reperibili sul sito web di Wiki Loves Monuments.

Faenza: ecco i monumenti selezionati

L’iniziativa ha come scopo la creazione di un grande database fotografico online che possa catalogare i monumenti italiani, anche quelli meno noti, contribuendo a illustrare le nuove voci su Wikipedia. I monumenti scelti dal Comune di Faenza per il concorso fotografico (per i quali cioè il Comune ha rilasciato l’autorizzazione all’uso delle immagini), sono i seguenti: la Fontana monumentale, il Palazzo comunale, Palazzo del Podestà, il Museo internazionale delle ceramiche, la Pinacoteca comunale, Palazzo Laderchi, il teatro comunale “Angelo Masini”, la Torre di Oriolo, il Museo all’aperto di opere d’arte contemporanea in centro storico, il Fontanone, il Ridotto del teatro Masini e Palazzo Milzetti.

Rispondi