Faenza e Referendum: 3 serate di approfondimento per “Conoscere la riforma”

Incontri di approfondimento con tre docenti universitari (esperti di diritto costituzionale e firmatari dell’appello pubblico a favore del Sì alla riforma)per conoscere, senza schemi predefiniti, la riforma costituzionale, evitando il format delle tesi contrapposte del “Sì” e del “No” . Si terranno presso il Complesso ex-Salesiani di Faenza tre serate (17 ottobre, 24 ottobre e 4 novembre) di informazione e dibattito pubblico per l’approfondimento sui principali temi del referendum costituzionale in programma il prossimo 4 dicembre. Le serate, che cominceranno alle ore 21, saranno a ingresso libero e toccheranno i temi principali della riforma costituzionale.

“Serate pensate più come seminario a tema”

Gli incontri sono stati organizzati da un gruppo di cittadini riuniti nel comitato “Conoscere la riforma” attenti alle tematiche politiche e non direttamente impegnati in politica. Gli organizzatori precisano che l’iniziava nasce perché «come molti ci siamo sentiti disorientati di fronte alla complessità del quesito referendario sul quale saremo chiamati a esprimerci con un voto secco: “Sì” o “No” alle modifiche alla Costituzione approvate dal Parlamento». Per rispondere a questo bisogno di informazione «abbiamo pensato di realizzare – continuano gli organizzatori – un’iniziativa fuori dagli schemi pre-definiti dei Comitati per il “SI” o per il “No” la cui caratteristica fosse quella di acquisire e mettere a disposizione di tutti informazioni sulle origini, le ragioni, i contenuti e i pro e contro della Riforma. Le serate, quindi, sono pensate più come “seminario” a tema che come confronto tra tesi opposte». Tra i patrocinatori dell’evento ci sono Confindustria Romagna, l’Agesci, e la scuola di formazione politica “A gonfie vele”.

Referendum: il 4 novembre ospite Massimo Rubechi

Il professor Massimo Rubechi, "consigliere giuridico" del ministro Boschi
Il professor Massimo Rubechi, “consigliere giuridico” del ministro Boschi

Dato questo particolare taglio dell’iniziativa sono stati inviati come relatori tre giovani docenti universitari di diritto costituzionale che si sono formati nell’università di Bologna alla Scuola del professor Augusto Barbera e che, dopo averne studiato i temi o essersene attivamente occupati, hanno deciso di sostenerla aderendo al manifesto per il “Sì”. «Siamo certi – spiega il comitato “Conoscere la riforma” – che sapranno trattare in modo accessibile per tutti e con una nota di leggerezza gli argomenti di cui parleranno, anche per questo abbiamo pensato di aggiungere al titolo del loro intervento una didascalia “provocatoria” per stimolare il loro interesse e quello del pubblico» .

In particolare, l’ultima serata sarà ospite il professore Massimo Rubechi che attualmente svolge un importante ruolo presso il Governo come “consigliere giuridico” del Ministro per le Riforme Maria Elena Boschi. «Con lui – spiegano gli organizzatori – contiamo di essere particolarmente provocanti: vogliamo farci spiegare le cose come stanno davvero. Da buon toscano, sappiamo che non sa resistere alla polemica. Siamo certi che non mancherà di darci le risposte che cerchiamo».

locandina-programa-completo

Rispondi