Confindustria Romagna all’Offshore Mediterranean Conference di Ravenna

Il taglio del nastro sarà mercoledì 29 marzo, alle ore 9, al Pala De Andrè di Ravenna, quando si terrà la cerimonia di inaugurazione della tredicesima edizione della Offshore Mediterranean Conference & Exhibition – Omc 2017, che sarà aperta dal Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda. L’offshore ravennate e romagnolo è una risorsa importante per lo sviluppo economico di tutto il territorio con eccellenze del settore che hanno saputo affermarsi a livello mondiale grazie a tecnologie avanzate e a collaborazioni con colossi del settore. Anche Confindustria Romagna sarà rappresentata con un proprio stand ad Omc in programma al Pala De Andrè di Ravenna al 29 al 31 marzo 2017.

Confindustria Romagna sarà presente con uno stand

«Confindustria Romagna – commenta il presidente Paolo Maggioli – è impegnata in prima linea per affiancare le nostre imprese che portano la propria professionalità in tutti i mari del mondo, nonostante le difficoltà quotidiane in cui operano. Il mondo dell’energia è estremamente mutevole e in transizione e le aziende si stanno attrezzando per rispondere adeguatamente alle esigenze di un mercato caratterizzato sempre più dall’insieme di energie tradizionali e rinnovabili».

Offshore Mediterranean Conference dal 29 al 31 marzo 2017

«Omc diventa quindi un’occasione importare per puntare i riflettori sui nostri vanti – continua il presidente – ma anche sulle problematiche del settore e sulle strategie migliori da adottare affinché le nostre imprese del settore siano sempre più protagoniste. Per questo è necessario che tutti gli attori coinvolti, dalla pubblica amministrazione al privato, operino verso un obiettivo comune con l’auspicio che possano essere messe in atto politiche adatte a valorizzare al meglio le loro potenzialità».

Le tematiche sono al centro anche del numero speciale del magazine di Confindustria Romagna “Making” che sarà distribuito gratuitamente durante le giornate di Omc nello stand dell’Associazione.

Rispondi