L’appello: “Continuate ad amare il cinema”

Tratto dalla pagina fb “Cinemaincentro”
In questi mesi difficili abbiamo fatto tutto quanto era nelle nostre forze, rispettando puntualmente i vari protocolli che ci sono arrivati, accettando di giocare questa sfida difficile ma a cui vogliamo dare un lieto fine. Abbiamo provato a proporre soluzioni innovative, garantito con massima serietà la sicurezza nelle nostre sale, lavorato nel dietro le quinte per continuare a progettare programmazioni, rassegne, in collaborazione con tanti enti ed esercenti che ringraziamo per aver sempre creduto in noi, nella nostra passione e competenza.
Non ci siamo mai arresi e sembra già passato tanto tempo da quando siamo riusciti a rialzare le nostre saracinesche ai Cinema Sarti e Italia di Faenza, al Mariani di Ravenna e al Centrale di Imola. Ora il percorso che avevamo intrapreso si interrompe bruscamente, come una pubblicità non richiesta che appare sullo schermo e blocca sul più bello il momento di massima tensione di un film.
Ne siamo convinti: se tutti noi crediamo nel cinema ne usciremo.
Ripercorriamo i mesi scorsi come un flashback che mette insieme i frammenti della pellicola. Se c’è una cosa che ci hanno fatto capire, è che il cinema non può essere surrogato in diverse forme per darci l’illusione di provare le stesse emozioni che abbiamo quando siamo in sala. L’uscire di casa con i propri famigliari e amici, lo spegnersi delle luci prima che la magia prenda forma, la vibrazione che si crea nella sala mentre viviamo storie a noi vicine e lontane allo stesso tempo: tutto questo non è un vezzo, ma fa parte di quell’essenza che ci fa vivere un’esperienza unica che non può essere riprodotta allo stesso modo in altre situazioni. Il Cinema è uscire dall’ordinario, è storia, relazione, comunità, isolamento in un oltremondo, che si concretizza in tanti piccoli gesti che solo lì, quando andiamo al cinema, facciamo.
In queste settimane difficili, vi chiediamo questo: non dimenticatevi della magia del cinema. Noi continueremo a tenerla accesa, come una piccola fiammella in attesa di risplendere quando i titoli di coda di questa brutta storia saranno finalmente terminati.
A noi, a voi, il compito di custodirla e non farla spegnere.
Grazie di cuore per credere nel cinema

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.