Chimica per l’ambiente e i materiali: 8 nuovi laureati a Faenza

A Faenza si costruisce innovazione con tesi di laurea che vanno dallo studio dei Pvc alle analisi dei coloranti industriali. Mercoledì 13 marzo 2019 alle ore 15.30, nella sala conferenze di RomagnaTech di Faenza (via Granarolo, 62, si è svolta la cerimonia di proclamazione dei laureati in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali – Curriculum: Materiali Tradizionali e Innovativi, Corso di Laurea Triennale della Scuola di Scienze dell’Università di Bologna con sede a Faenza. La cerimonia, curata dal coordinatore della sede, professor Daniele Nanni, è stata aperta dal vice sindaco del Comune di Faenza e assessore all’Università, Massimo Isola; sono poi seguiti gli auguri ai laureandi del delegato del rettore per la Formazione Post laurea e professionalizzante, prof. Nicolò Cavina, il consigliere della Camera di Commercio di Ravenna, Giacomo Melandri e il presidente della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, Giulia Ruta.

Ecco le tesi di laurea degli 8 studenti, proclamati a RomagnaTech

A seguire, il prof. Daniele Nanni, presidente della Commissione di Laurea, ha introdotto la cerimonia vera e propria, nella quale ciascun candidato ha mostrato una breve presentazione illustrante l’argomento della propria tesi di laurea. Davanti a una folta platea si sono quindi succeduti gli otto laureandi di questa sessione: Lorenzo Bonetti di Forlì, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Validazione di un impianto pilota per filtropressatura” (svolto in collaborazione con Aqseptence Group srl, di Lugo); Luca Cerioni di Punta Marina, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Studio di formulazioni per coating di finte pelli in PVC” (svolto in collaborazione con Vulcaflex SpA, Cotignola); Enrico Ercolani di Forlimpopoli, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Formulazione di un prodotto verniciante per edilizia e studio di nuovi tensioattivi in paste coloranti” (svolto in collaborazione con Novacolor Srl, Forlì); Giulia Magnani di Ravenna, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Studio reologico per l’industrializzazione di un formulato detergente” (svolto in collaborazione con Madel SpA, Cotignola RA); Riccardo Malpezzi di Faenza, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Analisi mediante centrifuga e catalogazione IR di coloranti industriali” (svolto in collaborazione con Eurocolor SpA, Castel Bolognese); Daniele Minardi di Mordano, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Ottimizzazione di processo e dimensionamento di un impianto di filtropressatura per fanghi di cava” (svolto in collaborazione con Aqseptence Group Srl, Lugo); Paola Natali di Monasterace, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Caratterizzazione del processo di nitrurazione gassosa su acciai specifici per il settore Aerospace e creazione di una procedura conforme alle richieste Nadcap” (svolto in collaborazione con Cima SpA, Villanova di Castenaso); Francesco Tognacci di Ravenna, che ha conseguito la Laurea discutendo l’elaborato “Analisi di un fenomeno di fouling da polibutadiene in un impianto di estrazione di 1,3 – butadiene” (svolto in collaborazione con Eni Versalis Spa, Ravenna).

Dopo aver ringraziato ancora una volta tutti i soggetti coinvolti nel lavoro di tesi, in particolare le aziende che hanno ospitato i laureandi per i loro tirocini, il Prof. Nanni ha poi proceduto alle proclamazioni, augurando ai nuovi laureati tutto il meglio per la loro futura attività professionale o di studio ulteriore. Ci associamo senz’altro a questi auguri!

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.