Il nuovo presidente Cei è il Cardinale Bassetti, nato nella diocesi di Faenza

Nella mattinata di mercoledì 24 maggio, durante la messa in San Pietro, è stata annunciata la nomina da parte di papa Francesco del cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia – Città della Pieve, quale nuovo presidente della Cei – Conferenza Episcopale Italiana.

«La diocesi di Faenza-Modigliana – recita un comunicato della diocesi – gioisce per la nomina per un figlio della sua terra. Il Cardinal Bassetti è nato a Popolano di Marradi, dopo aver trascorso l’infanzia a Fantino ed essere stato Scout, nel 1956 entra nel Seminario di Firenze. Il 29 giugno 1966 viene ordinato prete nel duomo di Santa Maria del Fiore dal cardinale Ermenegildo Florit. Inviato come vice parroco nella comunità di San Salvi, nel 1968 è chiamato come assistente al Seminario Minore e responsabile della pastorale vocazionale. Nel 1972 viene nominato rettore del Seminario Minore. Nel 1979 il cardinale Giovanni Benelli gli affida l’incarico di rettore del Seminario Maggiore, quando il futuro cardinal Bassetti ha soltanto 37 anni».

Nel 2009 Gualtiero Bassetti è arcivescovo di Perugia

Nel 1990 il cardinale Silvano Piovanelli lo nomina suo pro-vicario e nel 1992 lo chiama a diventare vicario generale della diocesi di Firenze. Nominato vescovo di Massa Marittima e Piombino nel 1994, trasferito ad Arezzo nel 1998, ricopre il ruolo di visitatore apostolico per i seminari. Nel 2009 Benedetto XVI lo nomina arcivescovo di Perugia. Da vescovo ha sempre dimostrato attenzione ai problemi del lavoro: visite alle fabbriche in crisi, la vicinanza a stranieri e poveri, appelli ad affittare le case sfitte a prezzi sostenibili. «Anche se il presente assume le sembianze fosche degli attentati terroristici o dei ritratti sfigurati dei rifugiati che fuggono dalle loro case – ha scritto in un editoriale – occorre avere la fede e il coraggio di non aver paura del futuro. Perché chi ha paura non ha futuro».

Le congratulazioni della diocesi di Faenza-Modigliana

La diocesi di Faenza-Modigliana saluta con gioia la nomina del cardinale Bassetti. «Pur essendo accresciute le responsabilità nella Chiesa – conclude la nota – non ha mai fatto mancare la sua attenzione e la sua vicinanza alla nostra diocesi, partecipando anche a celebrazioni solenni. Per questo il vescovo Toso, con gioia invita la diocesi a sostenere con la preghiera questo nuovo servizio a cui è chiamato il Cardinale per il bene della Chiesa italiana».

Rispondi