Tornano i centri estivi delle scuole Marri-S.Umiltà a Faenza

Finisce la scuola e iniziano i centri estivi.  La proposta della Fondazione Marri Sant’Umiltà arriva alla fine di un anno scolastico carico di difficoltà e fatiche sostenute da alunni e famiglie, dopo un tempo vissuto principalmente in casa, di iper-connessione e di mancanza di relazioni ed esperienze socializzanti e sarà quindi occasione di svago e di maggior serenità per i bambini. Nel rispetto delle norme anti-contagio i genitori potranno scegliere tra varie proposte a seconda dell’età dei propri figli. I partecipanti saranno divisi in 3 gruppi o bolle da massimo 20 o 22 partecipanti ciascuno, proprio a tutela delle norme anti-Covid19.

Dai 3 ai 6 anni il Creem “Il giardino Segreto”

Per la fascia di età dai 3 ai 6 anni il Creem “Il giardino Segreto” prenderà il via dal 5 luglio per 4 settimane, fino al 30 luglio. L’orario sarà dalle 8 alle 14 oppure dalle 8.30 alle 14.30 e si svolgerà presso la sede di S.Umiltà in Via Bondiolo 38. Le attività sono organizzate per la crescita dei piccoli a 360°, con particolare attenzione all’educazione e alla relazione, attraverso insegnanti, educatori ed operatori con esperienza sul campo, in ascolto e attenti ad ogni bambino/a, coordinati e guidati da un progetto educativo condiviso.  I posti  previsti  per  questa  fascia d’età sono  15.Centri Estivi 2021 Marri

Le settimane di approfondimento per le elementari e le medie

Per la fascia dai 6 agli 11 anni tornano le settimane presso la Casa Padre Daniele alla Bersana in via Pergola 17, dalle 8 alle 16. Inoltre dal 14 al 18 giugno e dal 21 al 25 giugno si terrà l’English Summer Camp Chit-Chat, in collaborazione con English Prep School e con la presenza di insegnanti madrelingua. La proposta, estesa anche ai ragazzi fino ai 13 anni, prevede giochi, percorsi laboratoriali, rappresentazioni teatrali e altre attività in inglese, per un
perfezionamento della lingua in tutti i suoi aspetti.  Dal 28 giugno al 2 luglio si terrà invece la “Settimana nel Verde”: una settimana immersi nella natura con passeggiate, laboratori specifici sulla botanica, esplorazione della fauna, studio delle tracce degli animali, approfondimento del tipo di piante attorno alla struttura, scoperta delle tradizioni del territorio, per crescere nella consapevolezza dell’ambiente in cui viviamo. Dal 5 al 9 luglio si terrà la “Settimana nel Giallo”: per una settimana i bimbi, con l’aiuto del detective più famoso al mondo, risolveranno misteri ed enigmi. Giochi, rappresentazioni teatrali, laboratori manuali metteranno alla prova intuizione, creatività, capacità di espressione e di osservazione. Dal 12 al 16 luglio la “Settimana della Musica”: I bambini potranno conoscere e provare vari strumenti musicali; tramite giochi e attività sonore scopriranno il ritmo e i vari linguaggi del suono. I posti disponibili per le attività dei ragazzi dai 6 ai 13 anni sono 20-22.

Un’offerta ampliata dopo un anno difficile

La Fondazione Marri – S.Umiltà da molti anni offre possibilità educative anche nel tempo estivo e “specialmente quest’anno” spiega la direttrice Teresa Sangiorgi “non poteva mancare un’ offerta, ancora più ampia rispetto al passato, di centri estivi rivolti a bambini e ragazzi”. Attività ludiche, esperienziali e socializzanti, laboratori per il recupero e potenziamento della lingua inglese verranno proposte nel dialogo educativo e nella dimensione di gruppo. L’obiettivo è quello di “imparare scoprendo la natura, di apprendere nuovi linguaggi musicali e di sviluppare creatività, osservazione e ascolto”.

 

Come iscriversi e voucher per le famiglie

E’ possibile iscriversi ai centri estivi utilizzando il link dedicato o visitando la sezione specifica sul sito www.sumilta.it dove è possibile trovare ulteriori informazioni. Sono inoltre state approvate alcune forme di supporto alle famiglie per l’abbattimento dei costi di frequenza: è possibile richiedere i voucher conciliazione vita-lavoro presso il comune di Faenza o il bonus baby sitting erogato dall’Inps.

programma centri estivi marri 2021

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne e poi in Italianistica e Scienze linguistiche all’Università di Bologna. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.