Buongiorno ceramica 2020: un’edizione straordinaria online

Nonostante l’emergenza nazionale l’associazione nazionale Città della Ceramica non rinuncia a diffondere il grande patrimonio dell’arte della ceramica artistica e lo fa ideando una edizione di Buongiorno Ceramica, tutta pensata per svolgersi sul web. Buongiorno Ceramica 2020 sarà infatti un’edizione speciale tutta virtuale da seguire restando a casa. Il piacere di creare, modellare, smaltare, stare insieme passerà dalla rete e si diffonderà attraverso l’Italia. Sarà possibile seguire un tour ideale da soli, in famiglia, invitando gli amici a farlo insieme. Anche in questa forma sarà il più gioioso e colorato weekend di primavera.

Anche Faenza partecipa a Buongiorno ceramica 2020

Naturalmente Faenza parteciperà all’evento online, contribuendo attraverso video realizzati dai ceramisti e che raccontano il tessuto produttivo e culturale legato alla ceramica artistica. Entrando nello specifico del programma online, si comincerà su YouTube con una sorta di Grand Tour video con la guida di direttori di musei, storici dell’arte, artisti in streaming per viaggiare attraverso l’Italia della ceramica facendo ogni volta tappa in una delle città del circuito, nei suoi musei, nei laboratori e nelle botteghe.

La presentazione del portale Mater Ceramica

E proprio per gli appassionati, questa edizione straordinaria ha in serbo una novità, la mattina del 16 maggio sarà lanciato online il super portale della ceramica italiana materceramica.org. Cioè la più grande banca dati su tutto il mondo della ceramica italiana che per la prima volta riunisce insieme, in un unico luogo virtuale, designers, artisti, artigiani, ricercatori, musei, scuole e perfino l’industria. Un enorme archivio di informazioni sulla ceramica italiana, con la possibilità di fare ricerche e di vedere tutto sulla mappa.

Video su Youtube che raccontano il mondo della ceramica

Tornando al programma di Buongiorno Ceramica 2020, su YouTube saranno svelati il 16 e 17 maggio i Racconti d’artista, con i grandi maestri, singoli ceramisti che apriranno le porte dei laboratori e degli studi per rivelare tecniche, opere ma anche passioni, riflessioni, attraverso video che li riprendono al lavoro. Anche l’occasione per scoprire insieme uno spaccato, quello del Made in Italy artigianale, così in difficoltà in questo momento, eppure così vivo. E ancora, un corale selfie ceramico aperto al quale tutti possono partecipare postando nell’arco dei due giorni foto con singoli oggetti, persone, artigiani, artisti.

Buongiorno Ceramica e i ceramisti faentini, verso la ripartenza

Purtroppo, viste le misure in essere, non è stato possibile organizzare una versione alternativa dell’Aperitivo del Ceramista, l’evento che nelle scorse edizioni di Buongiorno Ceramica vedeva una grande partecipazione di pubblico in piazza Nenni, a brindare con i vini del territorio nei bicchieri realizzati dai ceramisti faentini. Tuttavia, alcuni ceramisti hanno deciso di organizzarsi nel fine settimana di Buongiorno Ceramica direttamente con bar e locali, nel rispetto delle norme, con una proposta di abbinamento di vino e bicchieri in ceramica: Carla Lega con FMarket Cafè e Andrea Kotliarsky con Bar della Città. Elvira Keller collabora invece con Nove100 caffè, per un abbinamento di tazze e tazzine in ceramica a caffè e cappuccino. Per informazioni, rivolgersi direttamente ai bar e ai ceramisti.

Il 18 maggio le ceramiche riaprono al pubblico

Inoltre, un gruppo di ceramisti sta organizzando a partire da lunedì 18 maggio, una iniziativa per promuovere le botteghe ceramiche e “riportare” il pubblico in bottega dopo questo lungo periodo di stop. Il 18 maggio, infatti, è la data in cui le botteghe ceramiche potranno riaprire al pubblico: i ceramisti faentini propongono quindi una versione particolare dell’Aperitivo del Ceramista, ovvero sarà possibile acquistare direttamente nelle botteghe ceramiche aderenti due bicchieri in ceramica e una bottiglia di vino a un prezzo di 25 Euro. Al momento hanno aderito: Gino Geminiani (che ospiterà anche i bicchieri di Morena Moretti, Ifigenia Papadopulu, Elisa Grillini, Paola Laghi, Manifatture Sottosasso), La Bottega delle Ceramiste (Monica Ortelli, Susanna Vassura, Marta Monduzzi, Liciana Ricciadelli, Antonella Amaretti), Fosca Boggi, Maria Elena Boschi (da giugno), Antonella Cimatti, Ceramica Gatti 1928, Elvira Keller, Andrea Kotliarsky, Mabilab di Ivana Anconelli, Maestri Maiolicari Faentini di Lea Emiliani, Mirta Morigi, Studiocasalaboratorio di Maurizio Russo, Laura Silvagni – La Vecchia Faenza, Noriko Yamaguchi, Carlo Zoli. Per informazioni, contattare direttamente le botteghe aderenti.

Massimo Isola: “C’è tanta voglia di ripartire”

«L’edizione 2020 di Buongiorno Ceramica si farà, ovviamente però sarà tutta digitale – commenta Massimo Isola, assessore alla Ceramica di Faenza e Presidente di AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica – Lo dobbiamo alle nostre botteghe che cercano segnali per il futuro, nel rispetto delle regole comuni che vogliamo tutti rispettare. Per questo motivo abbiamo deciso che organizzare un grande evento digitale che ci permetta di promuovere il Made in Italy in ceramica su tutta la penisola. Così nelle nostre 46 città il mondo della ceramica si animerà, attraverso la realizzazione di video che saranno on line. Sarà l’occasione per scoprire segreti e dettagli legati ai nostri musei e soprattutto alle nostre botteghe e atelier che si mostreranno con curiosità. Credo sia stata una grande sfida, quella di organizzare Buongiorno Ceramica online. Ad oggi sono arrivati più di 250 video, abbiamo realizzato e stiamo realizzando 20 dibattiti/convegni: c’è un clima importante. Da ieri siamo su Radio Capital, siamo stati su Radio in Blu, ci aspettano a Isoradio e Radio Rai Tre, e continuamente riceviamo richieste di interviste dai media nazionali. C’è tanta voglia di ripartire, e Buongiorno Ceramica costruirà una grande narrazione, attraverso voci e immagini, di questa voglia».

Gli aggiornamenti sulle attività (virtuali) in programmazione il 16 e 17 maggio nelle 46 città di antica tradizione ceramica e in tutto il territorio nazionale saranno consultabili sul sito www.buongiornoceramica.it

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.