Letture, musica e storia: Ca di Malanca ricorda la Battaglia di Purocielo

Uno dei luoghi più significativi della nostra storia. Anche quest’anno la Battaglia di Purocielo verrà ricordata con tre diverse iniziative. La prima, quella di domenica 26 agosto, è dedicata alla 36^ Brigata Garibaldi. Il programma prevede alle ore 11 la S. Messa, alle ore 12 il pranzo, alle ore 14 l’intervento di Nicola Iseppi sindaco di Casola Valsenio e alle 14.30 letture di brani tratti da testimonianze e racconti dei protagonisti di Ca’ di Malanca a cura di Acsè e musiche eseguite dal gruppo Bella Ciao Trio.

La Battaglia di Purocielo fu combattuta dal 10 al 12 ottobre ’44

«La data, è importante ricordarlo – scrivono gli organizzatori – coincide con il trasferimento dell’intera Brigata dalla zona tra Casola e Palazzuolo, dopo avere lasciato una decina di giorni prima l’Alto Appennino imolese, nel territorio del torrente Sintria». Ha scritto Luciano Bergonzini in “Quelli che non si arresero” (Editori Riuniti, 1957, Roma): «E così quando, la sera del 23 agosto, la Brigata lasciò Sommorio e si avviò verso la nuova sede di Monte Romano-Fornazzano, i partigiani inquadrati regolarmente nelle diverse compagnie erano oltre milletrecento…». Qui, l’intera Brigata rimase fino al 18 settembre. Da quella data, su indicazioni del Comando Unificato Emilia-Romagna, fu divisa in quattro Battaglioni e due di essi (in pratica la metà della Brigata) continuarono a presidiare la zona fino all’epilogo della durissima Battaglia di Purocielo combattuta il 10, 11 e 12 ottobre 1944.

Gli altri due eventi, altrettanto rilevanti, avranno luogo domenica 7 ottobre, con l’escursione lungo il Sentiero dei Partigiani (organizzata dal Cai di Faenza e di Imola) con partenza alle ore 9 dalla chiesa di Purocielo. La camminata ripercorrerà i luoghi più importanti degli scontri tra partigiani e tedeschi. Inoltre, sabato 13 ottobre alle ore 10.30 si terrà a S. Eufemia di Brisighella una cerimonia presso il “Monumento Biancini” in memoria dei 57 partigiani caduti nella Battaglia, con l’intervento delle Autorità e la presenza delle bandiere partigiane e dei gonfaloni istituzionali. Il programma definitivo di quest’ultimo evento sarà comunicato prossimamente.

Le indicazioni per raggiungere Cà di Malanca

In auto, dalla provinciale Brisighellese, deviando per San Martino in Gattara in direzione Monte Romano – Croce Daniele, continuando a destra su strada sterrata per tre chilometri e mezzo. A piedi, percorrendo i sentieri: n. 505 Cai da Croce Daniele; n. 579 Cai da Purocielo; n. 2 Uoei da San Cassiano. Domenica 26 agosto chi è interessato a percorrere il sentiero n. 579 il ritrovo è fissato alle ore 8.30 presso la chiesa di Purocielo.
Indispensabile la prenotazione scrivendo a info@camalanca.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.