Anna Tambini è la Faentina Lontana 2021

Sono state ufficialmente assegnate le onorificenze del “Faentino lontano” e del “Faentino sotto la Torre” per l’anno 2021. I riconoscimenti sono andati rispettivamente ad Anna Tambini e Giuseppe Casadio. La cerimonia per la consegna dei premi è prevista la mattina di sabato 31 luglio, giorno di svolgimento del Palio del Niballo, al Teatro Masini.

In un anno del tutto eccezionale a causa l’emergenza sanitaria, su proposta del sindaco Massimo Isola, l’apposito Comitato comunale ha inoltre deciso all’unanimità di assegnare una onorificenza speciale al personale sociosanitario, riconoscendone l’alto valore e la grande abnegazione dimostrata nell’affrontare la lotta al Covid-19 e nella cura dei malati.

Chi è Anna Tambini

Anna Tambini, classe 1943, storico dell’arte, vive a Pisa con il marito Franco Strocchi, docente universitario e anch’esso di origine faentina. Prima del trasferimento a Pisa la coppia ha vissuto a Princeton negli Stati Uniti e a Trieste.

Conseguita la Laurea in Lettere Moderne all’Università di Bologna nel 1965 con una tesi sulle Biblioteche di Bologna, Tambini ha poi ottenuto un diploma di perfezionamento in Storia dell’arte medioevale e moderna all’Università di Bologna con una tesi – pubblicata nel 1982 – su Pittura dall’Alto Medioevo al Tardogotico nel territorio di Faenza e Forlì, conseguendo il massimo dei voti e la lode. Abilitata all’insegnamento in Lettere e Storia dell’arte ha insegnato a Roma, Faenza e Pisa per poi ricevere dalla Soprintendenza di Bologna nel 1989 la qualifica di studioso di storia dell’arte.

Ha svolto numerose attività di ricerca sul patrimonio artistico in Romagna con particolare attenzione alla pittura dal Gotico al ‘500 e fornito un contributo significativo allo studio della pittura tardogotica a Faenza e in Romagna. Fondamentale inoltre, il suo lavoro di catalogazione dei dipinti della Pinacoteca di Ravenna, dei dipinti della Biblioteca Comunale Manfrediana e del Museo diocesano di Faenza. Relatrice in numerose lezioni universitarie e convegni dedicati alla Storia dell’arte, vanta la pubblicazione di numerosi articoli in riviste d’arte specialistiche italiane e straniere e fa parte della Commissione d’arte sacra della Diocesi di Faenza.

Anna Tambini ha sempre conservato un legame strettissimo con Faenza e la Romagna, dove tuttora risiede parte della propria famiglia.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.