Vaccinazione antinfluenzale, ecco dove farla nell’Unione della Romagna Faentina

La campagna della vaccinazione antinfluenzale è partita, come da comunicazione regionale, lunedì 12 ottobre. Nel Distretto di Faenza l’attività di distribuzione delle dosi vaccinali ai medici di base è giunta al termine e le operazioni di vaccinazione sui primi faentini sono iniziate già da sabato 17 ottobre. Quest’anno la necessità di osservare le norme per il distanziamento fisico ha imposto una precisa programmazione e una disponibilità di spazi che possano ricevere centinaia di persone. Faenza, primo comune in provincia, a mettere a disposizione una grande area pubblica al coperto, l’amministrazione ha concesso la Sala Zanelli del centro fieristico di via Risorgimento. Ben 400 metri quadrati, dotata di frigoriferi per conservare le dosi e borsa per la gestione delle emergenza; quella sede permetterà ai medici che ne hanno fatto richiesta (gruppo Caspita, ‘Medici in centro’ e altri sei ‘camici bianchi’) di poter sottoporre i propri pazienti ritenuti ad alto rischio alla vaccinazione rispettando le disposizioni anti-assembramento.

A Faenza, oltre alla Fiera, a disposizione la Casa della Salute e la sede Ausl di via Golfieri

Adesso dal Dipartimento di Cure Primarie e del Distretto di Faenza, arriva la mappa completa delle altre sedi dove gli assistiti dell’Unione potranno sottoporsi al siero antinfluenzale. A Faenza oltre a quelli che vaccineranno alla Fiera, 16 medici si sono organizzati nei propri ambulatori mentre per altri quattro si è allestita una sede nella Casa della Salute della Filanda, in via della Costituzione. A questa si aggiunge un altro punto, per altri tre medici, nella sede dell’Ausl di via Golfieri, dove si trovano gli ambulatori di Medicina legale.

Vaccinazioni: il quadro degli altri Comuni della Romagna Faentina

I medici della Casa della Salute della Valle del Senio si sono organizzati nelle rispettive sedi di Castel Bolognese, Riolo Terme, Casola Valsenio e Solarolo; lo stesso dicasi quelli della Casa della salute di Brisighella. L’Aus fa sapere che tutte le sedi vaccinali sono operative secondo le modalità comunicate da ogni singolo medico di famiglia ai quali bisognerà rivolgersi per prenotare la vaccinazione antinfluenzale, e in alcuni casi rimarranno aperti, su prenotazione presso il medico di famiglia e mai ad accesso diretto, anche nelle giornate di sabato e domenica. Grazie alla collaborazione del ‘Dipartimento di cure primarie’ e la ‘Direzione del distretto di Faenza’ dell’Ausl Romagna e le associazioni di volontariato con la Protezione Civile e Croce Rossa ogni sede sarà dotata di steward e personale addetto alla sorveglianza degli accessi oltre a personale incaricato di misurare la temperatura corporea.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.